Via dalla Cina per il Coronavirus, diversi calciatori pronti a rimettersi in gioco in Italia: la situazione

CALCIATORI ITALIANI IN CINA – L’emergenza Coronavirus ha comportato ovviamente anche lo stop dei campionati cinesi fino a data da destinarsi. La Chinese Super League ha deciso già da qualche settimana di rinviare tutti gli incontri in programma nel 2020, creando caos tra i tanti calciatori professionisti che abbiamo visto nascere in Europa e che allettati da ingaggi 3-4 volte superiori a quelli proposti nel vecchio continente, hanno intrapreso l’esperienza cinese. Come scrive CalcioeFinanza.it, diversi calciatori italiani o con un passato nel nostro Paese potrebbero pensare di rinunciare gli ingaggi stellari offerti dai club asiatici per tornare a giocare.

Per i club di Serie B ovviamente sarebbe piuttosto proibitivo convincere calciatori dall’elevato ingaggio, a patto che non venga trovata una formula soltanto per il periodo in cui c’è quest’allarme globale.

Tra gli “italiani” anche Dzemaili che nella nostra Seria A abbiamo visto con le maglie di Parma, Torino, Napoli, Genoa e Bologna, da dove ha accettato l’offerta faraonica del Shenzhen – dove troverà un altro italiano, l’ex ct della Nazionale Italiana Roberto Donadoni – nonostante la federazione cinese avesse già optato per rinviare a data da destinarsi tutte le partite del campionato.

Un altro calciatore che farebbe davvero comodo a tante squadre europee è l’italo-egiziano Stephan El Shaarawy, giocatore prodigio nel Genoa, subito portato al Milan, dove però ha faticato a trovare la sua dimensione.

Lo slovacco Marek Hamsik, Capitano storico del Napoli di De Laurentiis, arrivato dal Brescia nell’estate del 2007 per soli 5 milioni di Euro, nell’inverno del 2019, a febbraio, dopo un lungo tira e molla per motivi burocratici, ha definito il suo passaggio in Cina, con il DL Yifang, portando nelle casse dei partenopei ben 20 milioni di Euro.

Da ormai qualche anno Graziano Pellè è approdato in Cina. Infatti è dall’estate 2016 un calciatore del Shandong Luneng, club in cui ha segnato in 4 anni 45 goal in 88 partite. Graziano Pellè con tutta probabilità terminerà la sua carriera in Cina, vista l’anagrafe che riporta la classe 1985.

FONTE: Calcioefinanza.it

Via dalla Cina per il Coronavirus, diversi calciatori pronti a rimettersi in gioco in Italia: la situazione ultima modifica: 2020-02-21T20:03:51+02:00 da Francesco Gala
Salve a tutti! Mi chiamo Francesco ed ho 23 anni. Sono laureato in Scienze della Comunicazione ed attualmente proseguo gli studi della Magistrale alla Federico II di Napoli. Lo sport ed il giornalismo sono due passioni che da sempre fanno parte di me. Sono un amante della Serie B e credo tantissimo nella redazione di "PianetaSerieB" formata da un gruppo di giovani con tanta voglia di fare bene.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.