ESCLUSIVA PSB – Meluso (Ds Lecce): “A Palermo sarà gara combattuta, la squadra è pronta. Majer? Era già un obiettivo a gennaio…”

ESCLUSIVA MELUSO LECCE – Alle 18, al Barbera, andrà in scena uno dei big match della 27a giornata di serie B: il Palermo di mister Stellone affronterà la rivelazione, neo promossa, del campionato cadetto, il Lecce di Liverani. La squadra sta vivendo un momento clamorosamente straordinario per le aspettative: ha conquistato i piani alti della classifica, in corsa per la promozione nella massima serie. Intercettato in esclusiva dalla nostra redazione, il direttore sportivo dei salentini Mauro Meluso, impegnato nell’insidiosa trasferta siciliana con la sua squadra, ha risposto ad alcune domande sullo scontro diretto di oggi pomeriggio, sul momento vissuto dai giallorossi e sul mercato. Ecco l’intervista completa:

Meluso, oggi il Lecce affronterà il Palermo al Barbera. Che partita si aspetta da parte della sua squadra?

“Queste partite che si preparano da sole, non hanno bisogno di grandi strategie. Giochiamo contro la squadra più blasonata del campionato. La squadra è pronta e preparata a giocare. Sarà una partita combattuta.”

Come vede il Palermo, squadra destinata alla massima serie ad inizio campionato, alla luce delle complesse vicende societarie?

“Secondo me è comunque destinata alla promozione diretta. Ora non mi addentro in questioni che non conosco e non mi competono. Il Palermo resta la squadra migliore della serie B: ha il miglior organico, è allenata bene ed ha tutte le possibilità per farcela nonostante il momento. Sulle cose che si leggono non commento. Se dovesse esserci una defezione in termine di punti di penalizzazione, sarà una cosa negativa per la squadra.”

Martedì il Lecce ha vinto contro Verona, in casa, dopo la pesante sconfitta col Cittadella. Si aspettava una reazione così importante da parte della squadra?

“Si, perché noi a Cittadella abbiamo avuto incidente di percorso, come può capitare. Le nostre prestazioni sono eccellenti ed i risultati consequenziali. E’ l’unica partita dove la squadra ha avuto un black out, però sapevo che si sarebbe ripresa brillantemente. La rosa è ben gestita da Liverani e da tutto il suo staff.”

Il Lecce ha iniziato questo campionato come squadra neo promossa, costruita quindi per la salvezza. Ha, invece, sorpreso tutti raggiungendo i piani alti della classifica. A detta di molti è una vera rivelazione per questa stagione: sul piano mentale ritiene che sia pronta ambire ai playoff o addirittura alla promozione diretta?

“Noi ci siamo dati un obiettivo, al 99% raggiunto, a questo punto. Però non ci poniamo, oggi, obiettivi. Il nostro modo di vedere le cose è cercare di fare le partite col massimo impegno, da qui all’ultima. I conti si faranno alla fine senza pensare, e la nostra forza è stata sempre quella di giocare con spensieratezza e con qualità.”

Dopo il mercato di gennaio è arrivato Majer, calciatore arrivato in casa giallorossa nelle scorse settimane. Ha debuttato nella precedente gara facendo molto bene. Pensava che fosse già pronto per questo esordio promettente?

“Viste le caratteristiche fisiche, sì. Majer era già un obiettivo a gennaio, non concretizzato per altre scelte di mercato. Poi si è svincolato ed è stata un’occasione dettata dalla necessità. Le sue caratteristiche fisiche sono quelle di un giocatore che poteva darci una mano: era pronto, quindi l’esordio positivo che non ci meraviglia, perché ce lo aspettavamo”.

 

RIPRODUZIONE CONSENTITA SOLO PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE

ESCLUSIVA PSB – Meluso (Ds Lecce): “A Palermo sarà gara combattuta, la squadra è pronta. Majer? Era già un obiettivo a gennaio…” ultima modifica: 2019-03-02T11:16:49+02:00 da Carla Bianco
Classe 1992. Laureata in Lettere, pugliese di nascita, ma vivo a Milano.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.