ESCLUSIVA PSB – Pescara, Zappa: “Sogno di esordire in A con questa maglia. Ecco il terzino perfetto”

giuseppe zappa

ESCLUSIVA PSB ZAPPA PESCARA – E’ giovane, molto giovane. Dopo essere stato cinque anni nelle giovanili dell’Inter, ha fatto un passo verso il mondo dei grandi. In estate è passato al Pescara. Di chi sto parlando? Gabriele Zappa, terzino destro. Il classe 1999 ha parlato in esclusiva ai microfoni della nostra redazione.

Come stai?

Passare due mesi in casa da solo è stata molto dura. Ho cercato di tenermi impegnato con gli allenamenti, le faccende di casa e la play. Mi sono riuscito a guardare anche la quarta stagione de “La casa di carta” e “3%” e ho iniziato “The Last Dance“. Ora, che sono potuto tornare a casa una settimana, mi sento molto meglio.”

Come sono stati organizzati gli allenamenti?

“Prima, ci allenavamo tre volte a settimana su zoom con la squadra e tre volte da soli. Ora, come ti dicevo, hanno dato il permesso di tornare a casa una settimana. Chi è rimasto a Pescara, si allena al campo in gruppetti di tre sempre rispettando le distanze di sicurezza. Invece, chi è andato a casa, si allena sempre tre giorni a settimana su zoom per fare la forza e gli altri giorni facciamo lavoro aerobico da soli.”

In estate sei arrivato a Pescara. Come ti stai trovando?

“Molto bene. Mi sono trovato subito molto bene sia con i compagni sia con Mister Zauri che con Mister Legrottaglie. Sono molto contento che, fino a Gennaio, ho avuto come compagno Matteo Ciofani. Oltre ad essere una gran brava persona, è stato un punto di riferimento per la difesa. Mi ha dato veramente tanti consigli. Per ora sono contento di come sia andato il mio percorso “

Quali sono le differenze tra la Primavera e la Serie B?

“Sono tante le differenze. Si alza il ritmo e il livello di gioco. Devi pensare prima alla giocata perchè non hai più il tempo di stoppare la palla e ragionare.  Poi, si sentono molto di più i tre punti la domenica.”

Dopo essere cresciuto nel settore giovanile dell’Inter, hai avuto la possibilità di esordire in prima squadra in una amichevole. Che emozione è stata?

“Ho fatto tutto il ritiro estivo con la prima squadra. E, ho avuto l’occasione di esordire e giocare le amichevoli. Non ti nascondo che è stata una grande emozione. Giocare di fianco a grandi campioni ed esordire anche se solo in amichevole con un club di Serie A è il sogno di tutti i bambini che giocano a calcio. In più, ho avuto la fortuna di essere convocato contro l’Eintracht Francoforte. Ho sperato ci fosse la possibilità di esordire anche in una gara ufficiale.  Ma, non è andata così. Lavorerò ancora di più per riuscirci un giorno.

Se dovessi descriverti, quali sono pregi e i difetti di Gabriele Zappa? Quali sono i suoi obbiettivi?

“Mi piace molto attaccare, anche se sono un terzino, e la progressione palla al piede. Devo migliorare qualcosa sulla fase difensiva, sulla posizione del corpo e sui cross avversari. Nella mia quotidianità sono molto estroverso, tenace e permaloso. Quali sono i miei obbiettivi? Sicuramente riuscire a fare il primo assist in Serie B. Poi, esordire in Serie A. E, magari, riuscirlo a fare proprio con il Pescara.”

Se avessi la possibilità di costruire un terzino destro perfetto, quali sono le caratteristiche che dovrebbe avere per essere tale?

“Dovrebbe avere la tecnica di Cancelo, la progressione di Maicon, la fase difensiva di Zanetti e il fisico di Bruno Alves.”

Fonte foto: pescaracalcio.com

RIPRODUZIONE CONSENTITA PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE

ESCLUSIVA PSB – Pescara, Zappa: “Sogno di esordire in A con questa maglia. Ecco il terzino perfetto” ultima modifica: 2020-05-08T17:16:39+02:00 da Aurora Levati

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.