Benevento: esonero vicino per Baroni

La cavalcata della scorsa stagione in serie cadetta è stata emozionante e travolgente per il Benevento, dopo 87 anni di attesa. Non bastava una salvezza tranquilla all’esordio; sconfitta la maledizione play off, i giallorossi si sono presi la massima serie dopo la finale col Carpi. Tanta trepidazione per una Serie A mai assaporata nella terra delle Streghe. Più che un sogno, la Serie A si è trasformata in un vero e proprio incubo per società e piazza. Dopo nove giornate di campionato i giallorossi sono ultimi a 0 punti con 22 reti subite e solo 2 realizzate, infrangendo il record negativo di 8 sconfitte appartentente al Venezia della stagione 1949/50. Sono evidenti le gravi lacune a livello di organico e di gioco, con la tifoseria che ha palesato il proprio malumore dopo la sconfitta interna di ieri contro la Fiorentina. Una situazione divenuta insostenibile; il presidente Vigorito, dopo le esitazioni derivanti da una clausola da 800 mila euro inserita nel contratto di Marco Baroni, è pronto a dare una scossa. L’esonero è vicino, il tecnico toscano ha esaurito il credito e, dopo i rifiuti di Reja, Iachini e Cosmi di prendere la squadra in corsa, il candidato numero è l’ex Foggia Roberto De Zerbi, con defilati i profili di Colantuono e Di Carlo. La decisione è comunque rimandata a dopo l’impegno dei sanniti a Cagliari, nel turno infrasettimanale. Una vittoria, a questo punto improbabile, potrebbe salvare Baroni, altrimenti partirà la nuova era, il primo passo verso la rinascita. Il secondo potrebbe essere una corposa campagna di rafforzamento invernale a patto che il Benevento arrivi ad inizio anno ancora con qualche flebile speranza di salvezza.

Benevento: esonero vicino per Baroni ultima modifica: 2017-10-23T14:20:42+02:00 da Oreste Tretola

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.