Serie A, l’Inter torna nell’Olimpo

Grande sfida allo stadio Giuseppe Meazza in San Siro, in scena l’Inter di De Boer e la Juventus di Massimiliano Allegri. Umori diametralmente opposti per le due compagini. Il club milanese viene da in inizio di stagione difficile con soli 4 punti nelle prime tre partite di stagione, un bottino misero considerando la grande quantità investita dalla società neroazzurra. La Juventus, invece, viene da tre vittorie consecutive in campionato e dal pareggio per 0-0 contro il Sivigliain Champions League, vincitore per tre volte dell’Europa League. Sorprendente la scelta di Allegri di far fuori Gonzalo Higuain per far spazio a Mario Mandzukic dall’inizio. Primo tempo molto tattico fra le due squadre, quasi da somigliare ad una partita di scacchi. Le uniche occasioni nello giro di un minuto sul finale di tempo: prima Khedira da solo in area schiaccia male di testa tra le mani del portiere neroazurro; sul ribaltamento difronte Icardi tiene botta contro Bonucci e Chiellini, arriva a calciare ma scheggia il palo alla sinistra di Gigi Buffon. Nel secondo tempo sembra giocare meglio l’Inter, tuttavia a passare in vantaggio è la compagine torinese su un affondo di Alex Sandro e il pronto inserimento di Lichtsteiner che a porta vuota sigla l’1-0 al 66′. Passano solo due minuti, e su corner di Banega, Icardi insacca di testa portando l’Inter sul meritatissimo 1-1. L’inerzia della partita sembra cambiare a favore della squadra di De Boer, infatti, al minuto 78 è ancora il numero 9 argentino dell’inter che si rende protagonista con una pennellata d’esterno destro che imbecca Perisic che sale in cielo e, spiazzando Buffon, segna il gol del 2-1 finale. Da evidenziare il rosso a Banega per doppia ammonizione.

 

Inter (4-2-3-1). Handanovic; D’Ambrosio, Miranda, Murillo, Santon (34′ st Miangue); Joao Mario, Medel  (30′ st Melo); Candreva, Banega, Eder (24′ st Perisic); Icardi. A disp.: Carrizo, Nagatomo, Ranocchia, Kondogbia, Melo, Biabiany, Gnoukouri, Palacio, Jovetic.All. De Boer
Juventus (3-5-2): Buffon; Benatia (25′ Barzagli), Bonucci, Chiellini(35′ st Pjaca); Lichetsteiner, Khedira, Pjanic, Asamoah, Alex Sandro; Mandzukic (29′ st Higuain), Dybala. A disp.: Neto, Audero, Rugani, Dani Alves, Evra, Lemina, Cuadrado, Hernanes. All.: Allegri
ARBITRO: Tagliavento
MARCATORI: 21′ st Lichtsteiner (J), 23′ st Icardi (I), 33′ st Perisic (I)
AMMONITI: Medel , Banega, Handanovic (I); Lichtsteiner, Barzagli, Asamoah (J)
ESPULSI: Banega al 44′ st per doppia ammonzione

Serie A, l’Inter torna nell’Olimpo ultima modifica: 2016-09-18T21:14:54+00:00 da Roberto Rocco
Ciao sono Roberto, ho 20 anni e studio ingegneria a Napoli. Sono un appassionato di calcio a 360°, l'ho giocato, lo alleno, ne parlo e ne scrivo. I miei modelli giornalistici sono Federico Buffa e Massimo Marianella per la competenza a tutto tondo e Fabio Caressa per la gestione e le idee innovative. Credo fortemente nel progetto Pianeta Serie B, redazione giovane, con voglia di fare e con un obiettivo da realizzare.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *