Allo “Stirpe” vince l’equilibrio, 0-0 tra Frosinone e Salernitana

Il Frosinone incontra in casa la Salernitana di Colantuono, reduce da 2 successi consecutivi, in un buono stato di forma. I ciociari di Longo sono chiamati a ripartire dopo il ko esterno contro una diretta concorrente alla promozione Palermo. Nessuna sorpresa nei titolari con Longo che sostituisce lo squalificato Terranova con Krajnc.

Allo Stirpe presenti quasi 16000 spettatori di cui 1200 provenienti da Salerno, temperatura non troppo mite con una leggera pioggia.

Primo tempo. Dopo una prima fase di studio, la Salernitana mette paura a Vigorito: al 7′ Bocalon al centro dell’area protegge bene il pallone e serve Sprocati che si infila in area con un dribbling, ma tocca alto sopra la traversa. Il Frosinone fatica ad entrare in partita e accusa tanti errori e una manovra lenta e prevedibile; comunque riesce a rendersi pericoloso al 16′, quando Dionisi spinge in rete la sfera con una mano; non ci casca il direttore di gara che ammonisce l’attaccante frusinate.

La formazione di Colantuono, invece, tiene bene il campo con equilibrio e non disdegna alcune ripartenze pericolose, dimostrando personalità e un’ottima condizione, anche se non arriveranno fino all’intervallo nuove occasioni. Al 43′ squillo dei ciociari con un colpo di testa di Paganini che incrocia di testa ma manda a lato.

All’intervallo resiste lo 0-0.

Secondo tempo. Parte bene nei primi minuti il Frosinone che sembra avere un piglio diverso. Due occasioni ravvicinate al 4′ Gori dal limite a lato, al 6′ Dionisi scocca un potente diagonale che trova l’ottima risposta di Radunovic. Altra grande occasione sui piedi di Ciofani quasi in area piccola, che però spara sul portiere di Salerno. I granata non si scompongono e guadagnano metri, abbassando i ritmi, e la gara ritorna equilibrata. Nonostante la buona volontà i ragazzi di Longo non trovano spazi e rimangono imprecisi e poco incisivi. Anche le sostituzioni di Citro e Soddimo non impongono il cambio di marcia, di occasioni nitide non se ne vedranno fino al termine.

La gara termina 0-0.

La Salernitana conferma il buon momento e con equilibrio e concentrazione riesce a portare a casa un punto importante, ottenuto in trasferta contro una delle favorite alla vittoria finale.

Per il Frosinone, invece, una prestazione molto opaca, condita da imprecisione e scarsa vena in tutti gli interpreti di Longo. Il pareggio oggi pare il massimo risultato che potevano ottenere i ciociari

 

Frosinone (All. Longo) :3412 ;Vigorito, Brighenti, Ariaudo, Krajnc, Paganini, Gori, Maiello, Beghetto, Ciano, Ciofani, Dionisi.

Salernitana (All. Colantuono) :433; Radunovic, Casasola, Tuia, Monaco, Pucino, Minala, Ricci, Kiyine, Di Roberto, Bocalon, Sprocati.

Allo “Stirpe” vince l’equilibrio, 0-0 tra Frosinone e Salernitana ultima modifica: 2018-03-17T17:10:17+00:00 da Stefano Galano
Classe '88, Ingegnere con la passione per il prato verde, scopre in età avanzata di voler scrivere per lo sport più bello al mondo. Convinto che sia forma d'arte contemporanea, ricorda sempre a tutti: "Non chiamatelo solo calcio"

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.