Avellino corsaro a Novara, ma che brivido!

NOVARA – AVELLINO 

Al “Silvio Piola” si affrontano Novara e Avellino, i padroni di casa cercano il riscatto dopo la caduta infrasettimanale contro lo Spezia, mentre gli ospiti cercano la continuità dei risultati, dopo un inizio di stagione altalenante. I primi minuti della partita sono dedicati ad una fase di studio tra le due squadre, tuttavia è l’Avellino la squadra più intraprendente sul fronte offensivo: Laverone all’ottavo minuto prova il tiro dalla distanza ma è privo di pericolosità. Continua a pressare l’Avellino che al 13′ minuto passa in vantaggio: dalla sinistra Molina riesce ad indirizzare ottimamente la palla in area, il bomber Ardemagni riesce ad agganciarla in corsa, superando il portiere del Novara con un bel tocco morbido, è 0-1. Il Novara cerca di reagire subito, al 24′ arriva una delle occasioni più ghiotte della partita per i padroni di casa: Ronaldo si incarica di tirare una punizione da buona posizione, indirizza bene la palla in porta ma Radu, portiere dell’Avellino, si supera deviando la palla in calcio d’angolo. Al 28′, sempre Radu commette un ingenuità che avrebbe potuto regalare il pareggio ai padroni di casa: esce dall’area di rigore per rinviare la palla ma colpisce Laverone, Di Mariano tenta il tiro a porta sguarnita nonostante la distanza notevole, pericolo sfiorato per gli irpini. L’Avellino riesce a raddoppiare un minuto dopo, ancora Ardemagni su un ottimo assist di Asencio. Nel resto del primo tempo poche emozioni e Novara in balia dell’avversario. Nel secondo tempo, l’Avellino tenta di controllare la partita, chiudendosi in difesa e provando a ripartire in contropiede. Il Novara cerca il gol che riaprirebbe la partita ma tutti i tentativi sembrano vani. Al 67′ Da Cruz perde la testa e si fa espellere, lasciando il Novara in dieci uomini. All’80’ Ardemagni manca di un soffio la terza rete che avrebbe chiuso definitivamente la partita. Il Novara continua a non arrendersi e all’89’ Maniero riesce ad insaccare la palla in rete con un preciso colpo di testa su assist di Golubovic. Nonostante gli assalti finali dei padroni di casa, la partita termina con il risultato di 1 a 2 in favore dell’Avellino che riesce così ad ottenere la prima vittoria esterna di questa stagione. Ancora una prestazione negativa ed evidente crisi di risultato per gli uomini di Mister Corini.

TABELLINO NOVARA AVELLINO 1-2

Novara (4-3-3): Montipò; Golubovic, Troest, Chiosa, Calderoni; Moscati, Ronaldo (15′ st Da Cruz), Sciaudone; Di Mariano (1′ st Macheda), Maniero, Chaija (36′ st Sansone). A disp.: Farelli, Benedettini, Del Fabro, Dickmann, Orlandi, Casarini, Mantovani, Schiavi. All.: Corini.

Avellino (4-4-2): Radu; Ngawa, Kresic, Migliorini, Rizzato; Laverone (33′ st Lasik), Paghera (11′ st D’Angelo), Di Tacchio, Molina; Asencio, Ardemagni (35′ st Castaldo). A disp.: Lezzerini, Pecorini, Marchizza, Suagher, Bidaoui, Falasco, Moretti, Morosini, Camarà. All.: Novellino.

Arbitro: Saia

Marcatore: 13′ pt e 30′ pt Ardemagni, 44′ st Maniero.

Note: espulso Novellino per proteste. Espulso Da Cruz per proteste. Ammoniti Moscati, Paghera, Sciaudone, Laverone, Molina, Lasik.

Avellino corsaro a Novara, ma che brivido! ultima modifica: 2017-09-23T17:07:30+02:00 da Danilo Buonpensiero
Nato a Palermo nel 1996. Sin da bambino coltivo una passione immensa per il calcio e per tutto ciò che lo riguarda. Laureato in Scienze della Comunicazione per i Media e le Istituzioni presso l'Università degli Studi di Palermo. Il sogno nel cassetto si chiama giornalismo sportivo. Redattore per Pianetaserieb.it dal 2017

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.