Benevento, Bucchi: “Abbiamo sbagliato gli ultimi secondi, quando è arrivato il gol. Siamo stati troppo leggeri”

BUCCHI BENEVENTO – Dopo la sconfitta subita contro la Cremonese, Cristian Bucchi, tecnico del Benevento, ha commentato la gara della sua squadra. Le sue parole riportate da ottopagine.it:

Sapevamo il tipo di partita che ci attendeva, soprattutto per come è scesa in campo la Cremonese. Immaginavamo di trovare una squadra in difficoltà che l’avrebbe impostata sull’agonismo. Il terreno di gioco era impresentabile, quindi sapevamo che sarebbe stato un pomeriggio difficile. Sotto il punto di vista dell’interpretazione siamo stati perfetti: non abbiamo concesso nulla provando anche a impostare. Qualche occasione nitida c’è stata, quindi credo che la cosa importante sia stata quella di approcciare nel miglior modo possibile e di giocarla con tanto agonismo. Ho visto la mia squadra. Abbiamo sbagliato gli ultimi secondi, quando è arrivato il gol. Siamo stati troppo leggeri, arrivando sempre secondi sul cross e sulla respinta di Montipò. Siamo riusciti a perdere una partita senza che gli avversari fossero entrati in area di rigore. Sono molto arrabbiato perché non si può perdere in questo modo: già il pareggio sarebbe stato stretto, poi una sconfitta ci lascia molto rammarico“.

In rifinitura Tuia ha avvertito un fastidio all’adduttore, quindi non era disponibile. Anche Gyamfi ha dovuto dare forfait a causa di un colpo alla schiena subito nel corso della partitella. A centrocampo ho messo Viola perché mi era piaciuto nel corso delle ultime uscite. La sua uscita non è affatto una bocciatura. Vokic? Ha le caratteristiche che si avvicinano di più a Nicolas: ha tanta qualità e poteva sfruttare il suo tiro dal limite. Tello è completamente recuperato e si fa sentire sempre nella dinamica della partita“.

Sono due sconfitte completamente diverse. A Livorno non abbiamo giocato, mentre oggi siamo stati bravi ad affrontarla come dovrebbe essere. Quando troviamo gli spazi intasati cerchiamo di optare delle soluzioni diverse, come potrebbe essere il doppio play. Credo che questa squadra abbia dimostrato le proprie qualità e i propri difetti, probabilmente l’aria d’alta classifica ci fa male. Forse siamo abituati a soffrire e con grandissima umiltà ci teniamo questa sconfitta, anche se immeritata. Ripartiamo, da stasera già penserò alla prossima partita perché non dobbiamo farci prendere da sentimenti negativi. In queste dieci giornate dobbiamo essere perfetti sotto tutti i punti di vista mantenendo il giusto equilibrio. Non guardiamo i risultati delle altre perché si tratta solo di uno spreco d’energia, facciamo la corsa su noi stessi a partire da sabato contro lo Spezia“.

In questo girone di ritorno gli attaccanti sono stati sempre brillanti, quindi può starci un momento di appannamento. Come detto la prestazione di oggi è dovuta anche all’atteggiamento degli avversari che non ci hanno permesso di esaltare le qualità dei singoli“.

Benevento, Bucchi: “Abbiamo sbagliato gli ultimi secondi, quando è arrivato il gol. Siamo stati troppo leggeri” ultima modifica: 2019-03-10T19:25:12+00:00 da Carla Bianco
Laureanda in Lettere e Filosofia.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.