Benevento, Bucchi: “Cresceremo di partita in partita; Nocerino in forse”

BUCCHI BENEVENTO VENEZIA – Sarà la prima partita della terza giornata di B, Venezia-Benevento è in programma alle ore 21 di venerdì al “Penzo”. Ecco le parole dell’allenatore dei sanniti, Cristian Bucchi, riportate da Ottopagine: 

“Affrontiamo un’ottima squadra che ha cambiato davvero poco rispetto allo scorso anno. Ha tanti calciatori bravi e un allenatore competente. Dobbiamo fare una grande partita dal punto di vista del gioco e dell’intensità. Sarà fondamentale trovare la giusta continuità perché abbiamo giocato davvero poco. Cresceremo partita dopo partita”.

Sulle scelte di formazione: “Per Nocerino decideremo domattina se giocherà o meno. Abbiamo comunque un parco di centrocampisti che possono darci tanto. Speriamo di recuperarlo in modo da poter far affidamento sull’intero pacchetto. Esterni? Hanno tutti delle caratteristiche diverse. Improta permette di cambiare di più, oltre a una maggiore copertura. Buonaiuto strappa di più, avvicinandosi maggiormente agli attaccanti. Sono valutazioni da fare quotidianamente, a partire dallo stato di forma e della tenuta fisica. C’è una grande difficoltà nelle scelte perché si sono allenati tutti al meglio”.

Il punto sugli infortunati: “Non sono stati convocati Costa, Tuia, Bukata e Filogamo. Quest’ultimo è stato sottoposto a un intervento di pulizia al ginocchio, mentre Bukata è alle prese con un fastidio al tendine. Per Costa e Tuia ci sono problemi diversi. Il primo è ha una contrattura importante, quindi abbiamo preferito non forzarlo nei lavori, mentre per Tuia c’è un dolore al tendine a causa di un colpo subito in amichevole. Al momento non possiamo azzardare tempi di recupero. Antei invece non è ancora pronto”.

Benevento, Bucchi: “Cresceremo di partita in partita; Nocerino in forse” ultima modifica: 2018-09-13T14:44:21+02:00 da Stefano Galano
Classe '88, Ingegnere con la passione per il prato verde, scopre in età avanzata di voler scrivere per lo sport più bello al mondo. Convinto che sia forma d'arte contemporanea, ricorda sempre a tutti: "Non chiamatelo solo calcio"

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.