Benevento, Foggia: “Diversi profili sondati per la difesa. Coda? Inutile creare un caso dove non c’è”

Foggia Benevento

BENEVENTO FOGGIA – Pasquale Foggia, ds del Benevento, ha tratto un ricco riassunto del mercato giallorosso a margine della trasmissione Ottogol. Di seguito le sue dichiarazioni da Ottopagine.it:

“Sulla decisione di prendere un difensore, è ovvio che l’infortunio di Antei abbia accelerato la scelta, seguiamo qualche calciatore, proveremo a portare a casa qualcosa di buono. Tosca qui ha lasciato un ricordo ottimo, il suo è un profilo da serie A. Ma in questo momento sarebbe azzardato fare il suo nome. Gli farebbe piacere tornare? Bisognerebbe chiederlo a lui. Ma non è l’unico che seguiamo. Regini? Con tutta la serie A che ha fatto… Si devono concatenare tante cose, per trovare alla fine le cose giuste. Barba? Sono tutti giocatori importanti che farebbero comodo al Benevento, ma si deve sposare un po’ tutto”.

“Moncini mi è sempre piaciuto, sin dai tempi di Prato e Cesena. E’ un giocatore che si sposa benissimo con la nostra filosofia: lo conosciamo bene perchè lo scorso anno ci ha fatto male. In serie A, rimesso nelle condizioni giuste, può dire la sua. E’ stato accostato a Inzaghi come calciatore? In effetti lui vive nell’area, riesce a trovarsi nel posto giusto: Pippo in questo era un maestro, ma lui è bravo. Se rivediamo i gol dello scorso anno ci accorgiamo che sono tutti gol fatti all’interno dell’area”.

“Rinnovi? Con Maggio ci parliamo tutti i giorni, non c’è neanche da fare tanti discorsi: se deciderà di continuare saremo ben lieti di tenercelo con noi”.

“Coda? In questo momento c’è qualcosa di molto più importante che è il Benevento. Coda è importante e lo rimarrà per sei mesi, per un anno, due, non lo sappiamo. Ma sappiamo che sarà importante. Lui farà la sua parte fino in ultimo. Se avessimo avuto solo il sentore che non sarebbe stato così non si sarebbe neanche più spogliato con gli altri del Benevento. Il procuratore fa il suo lavoro, così come è giusto che noi facciamo le nostre valutazioni: è giusto proporgli un contratto importante come abbiamo fatto, ma senza farci prendere per la gola da nessuno. Siamo sereni, la coscienza è pulita e a posto per aver offerto un contratto adeguato”.

“Si rischia di creare un caso dove un caso non c’è: Coda è un giocatore di professionalità unica, a volte ci fa arrabbiare per qualche gol sbagliato, ma ne fa tanti altri. Togliamoci tutti i dubbi, lui è un giocatore del Benevento e farà tanto per il Benevento anche se non sappiamo per quanto tempo”.

“Crotone su Armenteros? Noi non sappiamo nulla, non ho ricevuto alcuna chiamata da Crotone, ascoltiamo tutti, così come tutti hanno un prezzo”. 

“Gyamfi? Si allena regolarmente con noi”. 

Benevento, Foggia: “Diversi profili sondati per la difesa. Coda? Inutile creare un caso dove non c’è” ultima modifica: 2020-01-14T23:30:13+02:00 da Nicola Cosentino
22 anni, vivo e studio a Catanzaro. Amante a 360 gradi dello sport più bello del mondo: calcio internazionale, Serie A, B e C sono il mio ossigeno.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.