Benevento, Foggia: “Per me derby nel derby: una partita speciale con i granata”

FOGGIA BENEVENTO – Ha rilasciato un’intervista in esclusiva a TMW il ds delle Streghe Pasquale Foggia. Per lui, ex granata, la partita contro la squadra di Ventura – in scena all’Arechi questa sera alle 21 – è speciale, ecco le sue parole:

“Come tutti i derby è una partita che ha un sapore speciale. La settimana si vive in modo diverso, la Salernitana è una squadra differente rispetto all’anno scorso. A Salerno ho condiviso un anno di lavoro, c’è una proprietà che conosco bene. È un derby nel derby.”

Sul Benevento che, l’anno scorso, ha sfiorato la massima serie: “Vogliamo fare un campionato importante. Abbiamo cercato di migliorare quanto di buono fatto già lo scorso anno. Ogni anno devi azzerare e ripartire, quello che hai fatto la settimana prima non conta. Sapevamo che dovevamo ripartire, lo avremmo fatto anche se il risultato fosse stato diverso”.

Trattativa più difficile: “Sau. Perché arrivare ad un giocatore di quel livello in una gestione economica che deve essere equilibrata non è semplice. Ha 31 anni, più di cento gol in carriera. Si, è stata la trattativa più delicata”. E quella su cui ha rimpianti: “Abbiamo raggiunto gli obiettivi prefissati, anche in maniera anticipata tranne Hetemaj che è arrivato l’ultimo giorno”.

Un commento sulla B che sarà: le squadre da battere: “Cremonese, Empoli, Crotone. La Salernitana. Così come Chievo e Frosinone. Quest’anno la B è molto difficile”.

 

Benevento, Foggia: “Per me derby nel derby: una partita speciale con i granata” ultima modifica: 2019-09-16T09:20:46+02:00 da Carla Bianco
Classe 1992. Laureata in Lettere, pugliese di nascita, ma vivo a Milano.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.