Benevento, controversia tra Juve e Lega Calcio sulla recompra di Tello

TELLO BENEVENTO – Cessione al Benevento per 2,5 milioni con diritto di recompra fissato a 8 milioni. E’ l’operazione con cui la Juventus ha ceduto al Benevento Alex Tello. Dalla sua cessione è nata una controversia regolamentare tra la Juve, la Lega Calcio e, di riflesso, la Figc. A svelarlo è l’edizione odierna del “Fatto Quotidiano”. Il quotidiano spiega come il club bianconero abbia deciso di riununciare all’operazione di recompra per iscrivere subito in bilancio la plusvalenza da 1,89, Operazione che fa insorgere la Lega di serie B e quella di serie A perchè l’accordo tra i due club fissa l’operazione al termine della stagione 2019-20 o 2020-21 e non nella stagione 2018-19.

“Per aggirare il diniego – si legge sul quotidiano –  la Juve spedisce una lettera in Figc, un gesto che nei casi del genere viene definito “irrituale”, per informare la federazione dell’operazione su Tello. Contattati dal Fatto, la Figc fa sapere che ha solo preso atto della comunicazione e la Juve spiega che la rinuncia era una “mera facoltà”, non una alterazione del patto col Benevento. Per la Lega il precedente è assai pericoloso, perché crea un lassismo sui contratti con il diritto di recompra , usati per raccattare plusvalenze all’uopo, e suggerisce ai presidenti di rivolgersi alla Federcalcio per scavalcare le leghe di appartenenza”. 

FONTE: il Fatto Quotidiano, TuttoNapoli

Benevento, controversia tra Juve e Lega Calcio sulla recompra di Tello ultima modifica: 2019-03-14T11:37:04+02:00 da Pasquale Ucciero
Ciao a tutti, sono Pasquale, ho 21 anni. Il calcio è la mia passione, per un ragazzo vedere un pallone che rotola non è un mero movimento meccanico, dietro di esso c'è molto di più: gioia, lacrime, sudore, divertimento, fatica, tensione, euforia, vittorie, delusioni e rispetto per l'avversario prima di tutto! Da "grande" mi piacerebbe fare il telecronista e il mio sogno nel cassetto è commentare una finale di Champions magari ad Anfield Road !!! Far parte di questa redazione per me è motivo di grande orgoglio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.