Livorno, Breda: “Dobbiamo integrare in fretta i nuovi, possiamo manovrare di più”

BREDA LIVORNO ENTELLA – Mister Roberto Breda ha spiegato a LivornoToday.it le ragioni della sconfitta del Livorno all’esordio stagionale in Serie B sul campo della Virtus Entella.

“Come intensità e sacrificio abbiamo fatto una buona gara, ma dal punto di vista della manovra dobbiamo costruire di più, anche viste le qualità che abbiamo. Nella ripresa abbiamo mosso meglio la palla, ma ad un certo punto siamo tornati a giocare solamente con dei lanci lunghi e siamo diventati troppo prevedibili. Sono stati però gli episodi a fare la differenza, anche loro non hanno creato chissà quanto. I nuovi sono ancora un po’ in ritardo di condizione. Lo stesso Mazzeo, a causa del problema riportato in amichevole contro la Fiorentina, ha perso dieci giorni di lavoro col gruppo. Non dobbiamo però fare distinzioni tra vecchi e nuovi innesti: bisogna migliorare come collettivo. Nella ripresa la partita l’abbiamo condotta noi, ma dobbiamo diventare più efficaci. Abbiamo i presupposti per fare bene e crescere: adesso quello che conta è soltanto lavorare. Vedo che anche altre squadre hanno fatto fatica, come ad esempio il Benevento che, pur essendo una corazzata, a Pisa non ha mai concluso verso la porta avversaria. Oggi abbiamo giocato tutto il primo tempo e parte del secondo con un 3-5-2, quindi non è detto che giocheremo sempre con il 3-4-1-2. Abbiamo delle variabili e dobbiamo capire in fretta le caratteristiche dei nuovi arrivati.”

 

Livorno, Breda: “Dobbiamo integrare in fretta i nuovi, possiamo manovrare di più” ultima modifica: 2019-08-25T00:59:12+01:00 da Emanuele Garbato
Studente di filosofia a 360 gradi, convinto che lo sport ed il calcio forniscano una chiave di lettura per interpretare la vita. Appassionato di scrittura, in qualsiasi sua forma, convinto che ogni campo da gioco sia terreno fertile per la letteratura.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.