Brescia corsaro a La Spezia: Torregrossa firma la vittoria per 0-1

Al “Picco” di La Spezia si gioca il 36°turno di B tra Spezia e Brescia. Squadre distanti in classifica solo 5 punti, entrambe non perdono da 4 turni ma il Brescia ha totalizzato più punti dei liguri, 8 contro i 6 dello Spezia. Le rondinelle di Boscaglia sono chiamate a mettere gli ultimi tasselli di una salvezza ancora non certa, mentre i ragazzi di mister Gallo guardano le posizioni play-off di Cittadella e Venezia.

SPEZIA (4-3-1-2): Manfredini; De Col, Masi, Ceccaroni, Lopez; Mora, Juande, Pessina; De Francesco; Marilungo, Granoche. A disp. Di Gennaro, Bolzoni, Forte, Augello, Corbo, Maggiore, Mulattieri, Ammari. Allenatore Gallo

BRESCIA (3-4-1-2): Minelli; Coppolaro, Somma, Gastaldello; Curcio, Bisoli, Tonali, Furlan; Spalek; Torregrossa, Rivas. A disp. Pelagotti, Viviani, Caracciolo, Embalo, Okwonkwo, Lancini, Meccariello, Longhi. Allenatore Boscaglia

Primo tempo

Parte bene lo Spezia e trova al 6′ la prima occasione con Marilungo: cross di De Col e Marilungo di testa per poco non beffa Minelli che mette sopra la traversa. Meglio lo Spezia che con Pessina di testa spreca ancora. A passare in vantaggio però è il Brescia con Torregrossa: al 18′ sulla destra Furlan punta e salta netto un Juande, serve al centro una palla interessante su cui Torregrossa supera di testa Pessina e Masi, e obbliga Manfredini ad un grande intervento in tuffo; la palla però torna ancora a Torregrossa che completa l’opera col più facile dei tap-in. Vantaggio Brescia. Le rondinelle allora prendono il controllo del match e al 33′ rischia il raddoppio con una ripartenza su cui Masi deve intervenire fallosamente: Masi rischia grosso ma prende solo il giallo. Al 42′, ultimo brivido della prima frazione, torre di Pessina finalizzata da De Francesco che, al centro dell’area, stoppa di petto e scocca un destro angolatissimo che finisce ad un niente dal legno.

Primo tempo termina 0-1 per il Brescia. Spezia un po’ sparito dopo il vantaggio delle rondinelle.

Secondo tempo

La seconda frazione si avvia lentamente e apparte qualche episodio arbitrale contestato, la mancata seconda ammonizione a Rivas, non provoca sussulti, con il Brescia in controllo del match. A mezz’ora dal termine Gallo prova a cambiare gli equilibri togliendo Granoche, protagonista di una prova incolore, e Mora e inserendo Forte e Ammarì. Gli equilibri però non cambiano e la difesa del Brescia non patisce particolari problemi, anzi è proprio la squadra di Boscaglia ad andare vicino alla rete con Torregrossa che con un gran tiro impegna Manfredini. Entra Augello per Masi al 73′, lo Spezia preme ma non trova mai la via della porta. Il Brescia dal canto suo è bravissimo a spezzettare il match e far scorrere i minuti. L’ultimo sussulto arriva nei minuti di recupero dalla testa di Marilungo in area che però viene fermato da una posizione di fuorigioco quantomeno dubbio. La gara termina 0-1 per il Brescia.

Vittoria importantissima per il Brescia che con grande cinismo ottiene il massimo da una gara combattuta ma molto chiusa. Boscaglia quasi salvo che accorcia sullo Spezia di Gallo; i liguri invece vedono le speranze play-off ridimensionate, in una lotta che comunque rimane ancora aperta.

Brescia corsaro a La Spezia: Torregrossa firma la vittoria per 0-1 ultima modifica: 2018-04-17T23:01:30+02:00 da Stefano Galano
Classe '88, Ingegnere con la passione per il prato verde, scopre in età avanzata di voler scrivere per lo sport più bello al mondo. Convinto che sia forma d'arte contemporanea, ricorda sempre a tutti: "Non chiamatelo solo calcio"

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.