Brescia-Parma: le ultime dai campi

Brescia
BRESCIA – Malgrado gli acquisti di gennaio facciano pensare ad un passaggio al 4-3-1-2, mister Boscaglia dovrebbe affidarsi nuovamente al collaudato 3-5-2, modulo che al momento gli dà maggiori garanzie. In difesa, a protezione di Minelli, ci saranno Somma, Gastaldello e uno tra Meccariello e Coppolaro (il primo favorito); mentre in mezzo al campo dovrebbero agire Furlan, Bisoli, Tonali, il neo acquisto Embalo (nell’insolito ruolo di mezz’ala sinistra) e Curcio. In avanti, infine, spazio alla già affiatata coppia composta da Caracciolo e Torregrossa, con il nuovo arrivato Okwonkwo pronto ad entrare a gara in corso.
PARMA – La sorpresa meno gradita è senza dubbio l’assenza di Calaiò, che costringe D’Aversa a cambiare nonostante il 3 a 0 della scorsa settimana. Occasione per Da Cruz dal primo minuto dunque, coi tifosi in attesa di vedere quanto il giovane attaccante potrà dare alla manovra ducale: sarebbe l’esordio, dopo due turni di squalifica scontati. Siligardi verso la conferma a destra, mentre Dezi va verso la seconda esclusione di fila in favore di Munari e Scavone.
PROBABILI FORMAZIONI:
BRESCIA (3-5-2): Minelli; Somma, Gastaldello, Meccariello; Furlan, Bisoli, Tonali, Embalo, Curcio; Caracciolo, Torregrossa. A disposizione: Pelagotti, Konstantinidis, Coppolaro, Longhi, Cancellotti, Martinelli, Ndoj, Spalek, Okwonkwo, Cortesi. Allenatore: Boscaglia.
PARMA (4-3-3): Frattali; Gazzola, Iacoponi, Lucarelli, Gagliolo; Munari, Scozzarella, Scavone; Siligardi, Da Cruz, Di Gaudio. A disposizione: Nardi, Dini, Anastasio, Di Cesare, Mazzocchi, Sierralta, Barillà, Dezi, Vacca, Frediani, Baraye, Ceravolo, Insigne. Allenatore: D’Aversa.
Brescia-Parma: le ultime dai campi ultima modifica: 2018-02-03T09:59:03+02:00 da Pasquale Ucciero
Ciao a tutti, sono Pasquale, ho 21 anni. Il calcio è la mia passione, per un ragazzo vedere un pallone che rotola non è un mero movimento meccanico, dietro di esso c'è molto di più: gioia, lacrime, sudore, divertimento, fatica, tensione, euforia, vittorie, delusioni e rispetto per l'avversario prima di tutto! Da "grande" mi piacerebbe fare il telecronista e il mio sogno nel cassetto è commentare una finale di Champions magari ad Anfield Road !!! Far parte di questa redazione per me è motivo di grande orgoglio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.