Salernitana, Castori: “Vittoria strameritata. Il loro rigore? Non c’era, proteste inutili”

Fabrizio Castori, allenatore del Carpi

CASTORI SALERNITANA ASCOLI – E’ arrivato un successo per la Salernitana nel match contro l’Ascoli disputato questo pomeriggio all’Arechi. Buona prova dei granata contro un altrettanto positivo Ascoli ma a fare la differenza, alla fine, è stato un colpo da biliardo del subentrato Andre Anderson a pochi minuti dal triplice fischio. Il tecnico dei campani è intervenuto in sala stampa al termine della gara per analizzare la prova dei suoi. Queste le sue dichiarazioni diffuse da SalernitanaNews.it:

Era una partita difficilissima, su un campo pesante che ha aumentato le difficoltà fisiche e tecniche. Abbiamo creato tante palle gol, ma non abbiamo concretizzato, lasciando il risultato in bilico. Il gol di Anderson è stato strameritato, come la vittoria, lui ha fatto una gran giocata e siamo stati bravi a resistere e a soffrire, c’è anche questo nel calcio. Un grande plauso ai ragazzi. Il rigore non c’era, le proteste sono inutili, Lopez ha preso la palla e abbiamo meritato. La squadra sta facendo grandi progressi, il gruppo è unito, umile e si allena alla grande. Il lavoro della settimana si è visto oggi. Era un test importante, dal punto di vista fisico, e abbiamo risposto bene, considerando che molti erano gli stessi di martedì. Abbiamo tenuto fisicamente e mostrato gli attributi. Tra primo e secondo tempo ho detto che dovevamo insistere, continuare a giocare e provare anche ad essere rapidi e ad andare sulle seconde palle. Dovevamo trovare intesa all’inizio della stagione e organizzazione di gioco, il tutto migliorerà partita dopo partita. Le somme le tireremo più in là, continuiamo a dare il massimo, sono contento e fiducioso per il futuro. Vittoria strameritata”.

“La presenza del pubblico, anche se con poche unità è un bel segnale. Speriamo di avere presto lo stadio pieno. La squadra ha risposto alla grande e si sta accattivando i tifosi, gioca con qualità, si impegna e lavora bene anche sulla fase difensiva, ha preso gli ultimi due gol su due piazzati. Ci meritiamo i complimenti dei tifosi”.

“André Anderson ha qualità, è un rifinitore, ha fatto una gran giocata sul gol. Lo inserisco dove serve, può giocare anche largo. Dziczek necessita di minutaggio e in Coppa Italia potrò dare minuti a chi è stato meno impegato. Abbiamo bisogno di tutti, il torneo è lungo e condensato”.

“Lotito è venuto a farci i complimenti per prestazione e vittoria, la partita si era complicata, con qualche episodio sfortunato, c’era il rischio di finire 0-0, ma ci abbiamo creduto fino alla fine”.

“Il gruppo è omogeneo e so di poter contare sull’apporto tutti, su titolari e subentranti. Alla Coppa ci penserò da stasera, la prenderemo con serietà, ma servirà anche per far giocare chi ha avuto meno spazio finora. Cambierò qualcosa, andremo per fare la nostra partita, è una bella soddisfazione sfidare la Samp a Genova”.

22 anni, vivo e studio a Catanzaro. Amante a 360 gradi dello sport più bello del mondo: calcio internazionale, Serie A, B e C sono il mio ossigeno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.