Cittadella, Scaglia dopo l’infortunio: “Supererò anche questa”

cittadella scaglia serie b

Dopo l’esito degli esami al ginocchio, che hanno evidenziato la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio destro, Filippo Scaglia, difensore del Cittadella, ha rilasciato alcune dichiarazioni al Mattino di Padova:

“Un po’ me lo sentivo, in un certo senso mi ero preparato al peggio. Non avevo capito subito che fosse così grave, perché non ho avvertito il classico crac che, mi dicono, si sente in questi casi, ma il ginocchio aveva comunque fatto un movimento strano. Speravo fosse soltanto una botta, perché il gonfiore non era eccessivo. Invece no. Spero di operarmi il prima possibile, per accelerare i tempi. Stiamo valutando anche a livello logistico, perché vorrei svolgere la riabilitazione a Torino: mi sarebbe più comodo, essendoci l’estate in mezzo. Nel giro di un paio di giorni prenderemo una decisione a riguardo”.

Scaglia non si fa illusioni sulla data del rientro, per infortuni di questo tipo si va dai 4 ai 6 mesi di stop: “Spero di poter raggiungere i compagni almeno in ritiro per completare il recupero, oppure li ritroverò all’inizio della prossima stagione. L’importante è non forzare i tempi e che il percorso sia costante. È un tipo di infortunio che capita spesso nel calcio, ma speri sempre che non succeda a te. Però ho superato la rottura della tibia dello scorso anno, un infortunio insolito e più grave. E supererò anche questo

Cittadella, Scaglia dopo l’infortunio: “Supererò anche questa” ultima modifica: 2018-05-08T16:02:59+02:00 da Stefano Galano
Classe '88, Ingegnere con la passione per il prato verde, scopre in età avanzata di voler scrivere per lo sport più bello al mondo. Convinto che sia forma d'arte contemporanea, ricorda sempre a tutti: "Non chiamatelo solo calcio"

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.