Il Cittadella vince di rigore con Diaw, al “Tombolato” finisce 2 a 0

La Serie B prosegue il suo campionato, nonostante le restrizioni a causa dell’emergenza COVID-19. In programma oggi allo stadio Tombolato la sfida tra Cittadella e Perugia, valida per la 31esima giornata del campionato cadetto. La partita inizia senza troppi sussulti, in un clima afoso e complicato per i calciatori. La prima occasione da registrare è di marca Cittadella, al 7′, quando Ventola viene chiuso in corner da Mazzocchi: sul calcio d’angolo Adorni colpisce di testa ma non centra lo specchio della porta difesa da Fulignati. Al 12′ Grifo vicinissimo al gol: Iemmello ruba palla ad Adorni e scambia con Melchiorri, ma poi una volta a tu per tu con Paleari si fa ipnotizzare: deviazione in corner del portiere. Il Cittadella sembra accusare il colpo ma il Perugia al 21′ perde Angella per infortunio alla gamba destra, al suo posto Rajkovic. A 10′ dalla fine il Perugia ci prova con Melchiorri, pescato da Nicolussi Caviglia ma viene chiuso in corner. Sul calcio d’angolo poi viene fischiato un tocco di mano in area da parte di Rajkovic. Un minuto dopo il Cittadella passa in vantaggio. Diaw va giù in area dopo un contatto con Rosi, per il direttore di gara è penalty. Senza lo specialista Iori (squalificato) sul dischetto va Diaw, che con un destro potente e centrale supera Fulignati portando avanti i veneti. Il primo tempo si chiude dopo 2 minuti di recupero, con il Cittadella avanti per 1 a 0.

Pronti via nella ripresa e Cittadella vicino al raddoppio: Panico va via a Nzita e Rjkovic  crossa basso e teso per Diaw, anticipato in spaccata da Rosi che si rifugia in corner. Ancora Diaw, due minuti dopo, gonfia la rete ma viene pescato in posizione irregolare. I veneti sono assolutamente padroni del match e al 9′ raddoppiano, ancora da calcio di rigore. Angolo per il Cittadella, testa di Adorni e l’arbitro vede un tocco con la mano di Mazzocchi. Sul dischetto ancora Diaw che incrocia con il destro, Fulignati si tuffa bene e la tocca con la punta delle dita senza però riuscire a evitare il gol. Il Perugia è frastornato ma prova la reazione circa 10 minuti dopo. Grande palla di Melchiorri per Buonaiuto, che non vede Kouan solo a centro area e calcia con il destro, trovando però la risposta in due tempi di Paleari. La partita va avanti senza particolari emozioni, fino al 47′ con il lancio di Nzita per Buonaiuto, che di petto anticipa l’uscita di Paleari ma poi non riesce a raggiungere la palla che termina sul fondo. Dopo 6′ di recupero, finisce la gara al Tombolato, con il Cittadella che batte 2-0 il Perugia grazie ai due rigori (uno per tempo) trasformati da Diaw.

CITTADELLA – PERUGIA 2-0
TABELLINO

CITTADELLA (4-3-1-2): Paleari; Ventola (21′ st Frare), Camigliano (29′ st Mora), Adorni, Rizzo (41′ st Benedetti); Vita, Pavan, Proia (29′ st Camigliano); Panico; De Marchi, Diaw (21′ st Stanco). A disp.: Maniero, Bussaglia, Luppi, Rosafio. All. Venturato

PERUGIA (3-5-2): Fulignati; Rosi (30′ st Capone), Angella (22′ pt Rajkovic), Sgarbi; Benzar (1′ st Nzita) , Falzerano, Konate (1′ st Kouan), Nicolussi Caviglia, Mazzocchi; Iemmello (18′ st Buonaiuto), Melchiorri. A disp.: Albertoni, Righetti. All. Cosmi

ARBITRO: Illuzzi di Molfetta

NOTE: Ammoniti: Panico, Proia, D’Urso (C), Konate, Rosi (P)

MARCATORI: 39′ pt (rig.) e 10′ st (rig.) Diaw (C)

 
 
Il Cittadella vince di rigore con Diaw, al “Tombolato” finisce 2 a 0 ultima modifica: 2020-06-29T23:07:57+02:00 da Roberto Fabozzi
Ciao a tutti, mi chiamo Roberto e ho 22 anni. Da circa 3 studio Scienze della Comunicazione a Napoli. Fin da piccolo le mie più grandi passioni sono state la scrittura e il calcio, che nel percorso della mia vita mi hanno dato tante soddisfazioni e anche qualche delusione. Spero, attraverso PianetaSerieB, di restituire tutte le sfumature che questo meraviglioso sport sa regalare!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.