Corriere dello Sport – Perinetti e Corvino, seconda giovinezza in B

CORRIERE PERINETTI CORVINO – L’anticipo andato in scena ieri sera al “Rigamonti” che ha visto il Brescia prevalere nettamente sul Lecce per 3-0 non ha rappresentato solamente un confronto tra due delle compagini più attrezzate per la promozione ma anche quello tra due dei dirigenti più esperti e preparati operanti nel panorama calcistico nazionale: Giorgio Perinetti e Pantaleo Corvino.

“Vecchi lupi di mare, pronti a pianificare la risalita in Serie A. Un incrocio tra chi fa calcio da una vita” – si legge sul Corriere dello Sport. 

Perinetti ha sempre avuto nel cuore Brescia ed il Brescia, viste le origini materne ricondicibili alla Val Trompia. Il dirigente romano ha portato alla società lombarda la propria arte diplomatica e la capacità di fare da collante tra squadra e dirigenza, con l’obiettivo di mantenere il giusto equilibrio come fatto a Genova, sponda rossoblù, e Venezia, portando gli arancioneroverdi al doppio salto dalla Serie D alla cadetteria.

Ritorno a casa per Corvino, il quale aveva lasciato il Salento nel 2005 e che si è legato ai giallorossi con un triennale. Obiettivo: conquistare la terza promozione in massima serie con i pugliesi. Il mercato di altissimo e la scelta di un tecnico preparato e che sa come vincere del livello di Corini rappresentano delle ottime credenziali per centrare il tanto ambito salto in Serie A.

 

Corriere dello Sport – Perinetti e Corvino, seconda giovinezza in B ultima modifica: 2020-10-17T11:54:30+02:00 da Nicola Cosentino
22 anni, vivo e studio a Catanzaro. Amante a 360 gradi dello sport più bello del mondo: calcio internazionale, Serie A, B e C sono il mio ossigeno.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.