Cremonese-Bari: le ultime dai campi

Cremonese
CREMONESE – Tre risultati negativi nelle ultime tre partite, ora la squadra di Attilio Tesser vuole rialzarsi davanti al proprio pubblico e provare il sorpasso proprio ai danni del Bari. Assenti dalla lista dei convocati Paulinho e Almici, così come il lungodegente Mokulu. Perrulli e Arini hanno recuperato pienamente, mentre Sbrissa e Procopio sono rientrati dagli impegni con la selezione B Italia. Probabile il 4-3-1-2, con Ujkani in porta. In difesa agiranno Cinaglia, Canini, Claiton e Renzetti, mentre Pesce sarà il vertice basso di centrocampo. A supporto andranno Cavion e Croce. Castrovilli agirà dietro le punte, con Scamacca e Scappini in attacco.
BARI – La vittoria contro il Frosinone ha dato sicuramente morale al Bari, che comunque è ancora in corsa per la promozione in serie A. Qualche assenza di troppo per i pugliesi, che dovranno fare a meno di Basha, assente per squalifica. Salzano e Cissè sono ancora fermi ai box per problemi fisici, mentre Cassani e Morleo sono sempre più ai margini del progetto tecnico. Il modulo sarà il 4-3-3, con Micai in porta. Sabelli, Marrone, Gyomber e D’Elia andranno in difesa, con Petriccione a gestire le operazioni in mezzo al campo. Busellato ed Henderson andranno a supporto. In attacco confermato Kozak, con Improta e Galano sulle corsie esterne.
LE PROBABILI FORMAZIONI
CREMONESE (4-3-1-2): Ujkani; Cinaglia, Canini, Claiton, Renzetti; Cavion, Pesce, Croce; Castrovilli; Scamacca, Scappini. A disposizione: Ravaglia, D’Avino, Arini, Brighenti, Cinelli, Garcia Tena, Gomez, Macek, Marconi, Perrulli, Piccolo, Procopio, Sbrissa. Allenatore: Attilio Tesser.
BARI (4-3-3): Micai; Sabelli, Marrone, Gyomber, D’Elia; Busellato, Petriccione, Henderson; Galano, Kozak, Improta. A disposizione:Berardi, De Lucia, Oikonomou, Anderson, Balkovec, Diakhité, Empereur, Tello, Iocolano, Brienza, Floro Flores, Nenè, Andrada. Allenatore: Fabio Grosso.
Cremonese-Bari: le ultime dai campi ultima modifica: 2018-02-16T07:59:20+01:00 da Pasquale Ucciero
Classe '96. Sono un appassionato di calcio a 360°. Esso è il vero e proprio "oppio" dei popoli ed io di certo, non mi sottraggo alla sua forza magnetica. La Serie B è un campionato difficile ma incredibilmente divertente, e poterne scrivere, grazie a questa redazione, mi rende orgoglioso.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.