Cremonese, Parigini: “Sono disposto a tagliarmi lo stipendio per dare una mano”

PARIGINI CREMONESE – Vittorio Parigini, attaccante della Cremonese, ha parlato a Sportitalia della situazione che stanno vivendo lui e i suoi compagni. Ecco le sue parole, come riporta TMW:

“Ci ha mandato oggi un messaggio il nostro team manager, gli allenamenti sono sospesi fino al 3 aprile, dovremmo a regolare riprendere il 4, ma vedremo l’evolversi della situazione. Cremona è stata una delle prime città colpite, mi ha spaventato molto vedere come il virus si è espanso in poco tempo, non è una bella situazione e non la vivo serenamente, ma spero sempre che si possa presto tornare alla normalità. Non è facile adattarsi a questa situazione, viviamo alla giornata facendo quello che fanno tutti, cucino, porto in giro il cane ma solo 10 minuti e mi alleno: la società ci ha mandato dei video di allenamento, ci adattiamo perché non abbiamo tutti i mezzi che ci sono al campo. Io qua sono venuto per venire a giocare, spero vivamente che quando si ritornerà a giocare potrà contribuire a salvare la squadra per poi approdare in A. Siamo un grande gruppo, ragazzi umili, ci siamo uniti ancora di più: i mezzi per salvarci li abbiamo. Taglio stipendi? Sul taglio degli stipendi mi importa perché è il nostro lavoro, ma se c’è da dare una mano al nostro paese sono disposto anche a tagliarmi lo stipendio”.

Cremonese, Parigini: “Sono disposto a tagliarmi lo stipendio per dare una mano” ultima modifica: 2020-03-21T09:57:14+02:00 da Pasquale Ucciero
Classe '96. Sono un appassionato di calcio a 360°. Questo sport è il vero e proprio "oppio" dei popoli ed io di certo, non mi sottraggo alla sua forza magnetica. La Serie B è un campionato difficile ma incredibilmente divertente, e poterne scrivere, grazie a questa redazione, mi rende orgoglioso.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.