Criscitiello sull’esonero di Breda: “Scelta priva di logica ed equilibrio”

L’avvicendamento tra Breda Nesta sulla panchina del Perugia ha suscitato parecchio stupore nel panorama calcistico italiano. Anche Michele Criscitiello, all’interno del suo consueto editoriale, ci ha tenuto a dare la propria visione della faccenda: “Sono molte le società che hanno commesso errori clamorosi, ma un caso merita la nostra attenzione più di altri. A Perugia con l’esonero di Breda si è persa la dimensione della realtà. Il tecnico ha presa la squadra in zona retrocessione e l’ha trascinata sino ai play-off e la società ha ben pensato di mandarlo a casa: non c’è logica, né spiegazione. Bisognava chiudere la stagione, vincere o perdere i play-off e poi puntare su Nesta o chi per lui. Ci meravigliamo di Goretti, persona  solitamente di grande intelligenza: stavolta è totalmente mancato l’equilibrio.”

Criscitiello sull’esonero di Breda: “Scelta priva di logica ed equilibrio” ultima modifica: 2018-05-14T09:52:28+00:00 da Emanuele Garbato
Studente di filosofia a 360 gradi, convinto che lo sport ed il calcio forniscano una chiave di lettura per interpretare la vita. Appassionato di scrittura, in qualsiasi sua forma, convinto che ogni campo da gioco sia terreno fertile per la letteratura.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.