Crotone, questione stadio: esordio casalingo lontano dallo “Scida”?

crotone

STADIO CROTONE – In casa rossoblù tiene banco la questione relativa alla stadio “Ezio Scida” di Crotone. Scaduta ormai da tempo la proroga sull’utilizzo degli impalcati provvisori della curva e della tribuna, l’impianto ora potrebbe addirittura essere dichiarato inagibile.

Stando a quanto riporta cn24tv.it, nel corso di una riunione della Commissione provinciale di vigilanza pubblici spettacoli, svoltasi presso la Prefettura pitagorica, non sarebbe stata difatti autorizzata l’agibilità dell’impianto, nonostante il Comune abbia proposto la riduzione a circa 9 mila posti (anziché 16 mila).

Per superare l’impasse della revoca dell’agibilità, dunque, potrebbe volerci la volontà del sindaco di Crotone, Ugo Pugliese, ad autorizzare egli la disputa degli incontri allo Scida, naturalmente con una completa assunzione a suo carico di qualsivoglia responsabilità.

La prima gara casalinga contro il Foggia (Domenica 2 settembre) risulta quindi a rischio.

Crotone, questione stadio: esordio casalingo lontano dallo “Scida”? ultima modifica: 2018-08-23T15:25:30+02:00 da Stefano Galano
Classe '88, Ingegnere con la passione per il prato verde, scopre in età avanzata di voler scrivere per lo sport più bello al mondo. Convinto che sia forma d'arte contemporanea, ricorda sempre a tutti: "Non chiamatelo solo calcio"

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.