Delio Rossi: “La Salernitana sarà protagonista, ma è prematuro fare ulteriori previsioni”

DELIO ROSSI SALERNITANA – Una stagione, quella 1997/1998, dove la Salernitana di Delio Rossi vinse il campionato di Serie B e, oltre a conferire il soprannome di “Profeta” al tecnico romagnolo, offrì calcio spettacolo con una squadra che ancora oggi viene ricordata come Rossilandia. Raggiunto dai microfoni del Corriere dello Sport, il noto allenatore ha commentato un’altra Salernitana (attualmente) al primo posto, quella di Fabrizio Castori: “Seguo sempre le squadre che ho allenato, quindi seguo con attenzione anche la Salernitana. Il primato dopo otto turni? Mi sembra prematuro fare delle previsioni, bisogna aspettare almeno dieci partite per un primo bilancio. E comunque non bisogna mai dimenticare che questo, come il precedente, è un torneo anomalo per la questione COVID. Ci sono squadre che hanno più calciatori contagiati e alte meno, compagini che non si possono allenare e altre che lo fanno regolarmente. Sono stagioni davvero particolari. La Salernitana sarà sicuramente una protagonista, anche l’anno scorso puntava ad esserlo. Ma, come ho detto, bisogna aspettare almeno dieci partite per fare un bilancio, anche se è fondamentale stare in quella posizione“.

Classe '96, Laureato Magistrale in Economia Aziendale con una tesi sulla Corporate Governance delle società calcistiche, italiano di nascita ma cittadinanza napoletana, appassionato di calcio a tal punto che la prima parola detta pare sia stata "Gol" invece di papà o mamma. Quando ho tempo scrivo, o almeno ci provo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.