Venezia, Dionisi: “Pareggio che sa di vittoria col Pescara”

DIONISI VENEZIA – A margine del pareggio contro il Pescara, Alessio Dionisi, tecnico del Venezia, ha rilasciato alcune dichiarazioni in sala stampa. Di seguito quanto riportato dai colleghi di Trivenetogoal.it: “Oggi dobbiamo prenderla come una vittoria. Se pensiamo alla prestazione dobbiamo essere rammaricati, ma eravamo sotto 2-0 e siamo riusciti a non mollare e abbiamo portato a casa un pareggio che vale tanto. Oggi sullo 0-2 avremmo potuto innervosirci e invece siamo rimasti sul pezzo. Stiamo sperperando un po’ di quello che stiamo facendo su tutti i punti di vista, ma oggi dobbiamo essere contenti. Se la squadra è in difficoltà è un conto, invece io vedo una squadra in salute. Abbiamo ottenuto il massimo da quello che si poteva ottenere. Aramu è un giocatore duttile, deve esprimerlo di più nel momento topico. Cerco di sfruttarlo nel punto migliore, nel finale ho alternato Aramu e Capello come mezzala perché volevo gestire le energie di entrambi dal punto di vista fisico. Le cose che ha fatto da mezzala le fa anche da trequartista. Abbiamo vissuto un primo tempo simile a Empoli e abbiamo sbagliato più di quanto abbiamo creato. Dobbiamo passare anche da questo, all’arbitro non penso. L’inerzia della partita era che noi attaccavamo e il Pescara ripartiva, mi sembrava inutile giocare fra le linee perché i giocatori che potevano servire non li trovavamo. E’ un campionato così equilibrato che chiunque può entrare nei playoff”.

Venezia, Dionisi: “Pareggio che sa di vittoria col Pescara” ultima modifica: 2019-12-07T18:56:07+01:00 da Francesco Gala
Salve a tutti! Mi chiamo Francesco ed ho 23 anni. Sono laureato in Scienze della Comunicazione ed attualmente proseguo gli studi della Magistrale alla Federico II di Napoli. Lo sport ed il giornalismo sono due passioni che da sempre fanno parte di me. Sono un amante della Serie B e credo tantissimo nella redazione di "PianetaSerieB" formata da un gruppo di giovani con tanta voglia di fare bene.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.