Emergenza Corona Virus, Calcagno (AIC): “Taglio stipendi? Tutti hanno dato la loro disponibilità, ma non esiste un unico modello di attuazione”

Calcagno Serie B AIC

EMERGENZA CORONA VIRUS CALCAGNO – Intervenuto sulle colonne de Il Secolo XIX Umberto Calcagno, Vicepresidente dell’Aic, si è soffermato sulla questione relativa al taglio degli stipendi dei calciatori:

“Il comunicato della Lega Calcio non ci è piaciuto, sembra uno spot. Ma questo non è il momento delle polemiche, è il momento del buon senso, della solidarietà e delle riforme. Nessuno si è mai detto contrario, tutti hanno dato la loro disponibilità. I calciatori sanno di dover fare la loro parte, per questo il comunicato della Lega era fuori luogo, non ha alcun valore giuridico. Non c’è un modello unico per ridurre gli stipendi, varia da club a club e tra giocatori. Abbiamo già fatto 4 bozze di accordo”.

Emergenza Corona Virus, Calcagno (AIC): “Taglio stipendi? Tutti hanno dato la loro disponibilità, ma non esiste un unico modello di attuazione” ultima modifica: 2020-04-10T16:00:00+02:00 da Nicola Cosentino
22 anni, vivo e studio a Catanzaro. Amante a 360 gradi dello sport più bello del mondo: calcio internazionale, Serie A, B e C sono il mio ossigeno.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.