Empoli, Corsi: “Ripartire è nell’interesse di tutta l’azienda calcio. Niente egoismi, o ci si salva tutti o nessuno”

EMPOLI CORSI – Fabrizio Corsi, Presidente dell’Empoli, è intervenuto ai microfoni di SportMediaset soffermandosi sull’emergenza sanitaria in atto nel nostro Paese ed esprimendo la necessità da parte dei di far ripartire i campionati non appena sarà possibile. Ecco le parole del patron azzurro da TMW:

“Ripartire è nell’interesse di tutta l’azienda calcio. Niente interessi personali o egoismi, ma qui o ci si salva tutti o nessuno. Ancora è presto per dire se possiamo rientrare in campo. Bisognerà vedere in che situazione si trova l’Italia a fine aprile. Se riprendono gli allenamenti, dopo un mese si può giocare, ma servono tempo e cautela. Ci arrendiamo solo a uno stop del Governo, guardiamo avanti”

“La maggior parte delle società ha la necessità e l’interesse a far ripartire il calcio. Certo poi c’è chi pensa solo al proprio orticello. Prima viene la salute. Dall’Empoli dipendono 150 famiglie, qualcosa devo anche a loro. Non si può guardare a piccoli interessi di bottega. L’ipotesi di ripresa dei campionati tra maggio e giugno, con le coppe a luglio è un ipotesi da tenere presente. Ormai i calciatori sono, nella maggior parte, ragazzi consapevoli e professionali. Sanno che la ripresa dei tornei è anzitutto nel loro interesse”.

Empoli, Corsi: “Ripartire è nell’interesse di tutta l’azienda calcio. Niente egoismi, o ci si salva tutti o nessuno” ultima modifica: 2020-04-03T13:00:07+02:00 da Nicola Cosentino
22 anni, vivo e studio a Catanzaro. Amante a 360 gradi dello sport più bello del mondo: calcio internazionale, Serie A, B e C sono il mio ossigeno.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.