Foggia Calcio, il commercialista Giannetti spiega la figura del commissario

foggia
Contattato da Foggia Città Aperta, il commercialista Nicola Giannetti, indicato come il possibile commissario investito dal gip Fanales, spiega come il ruolo all’interno della società Foggia Calcio non pregiudichi la normale attività sportiva: “Non ho ancora visto l’oggetto del provvedimento, né ho ricevuto alcuna comunicazione ufficiale, ma posso assolutamente smentire chi paventa la possibilità che io, o qualunque commissario, possa vendere la società. C’è un giudice da cui dipendo come commissario, quindi il mio compito è esclusivamente l’ordinaria amministrazione della società. Le operazioni di natura straordinaria non dipendono da me. Io non posso vendere nessuna società”.
La società pugliese sarà commissariata per 6 mesi, all’interno dei quali verrà sorvegliata e tutelata nell’esercizio ordinario. “E’ una gestione esclusivamente amministrativa. Viene affidato un incarico affinché l’azienda venga amministrata regolarmente e vada avanti con attività, pagamenti stipendi, tasse, contributi, imposte. L’incarico è inteso a salvaguardare e sorvegliare la società”.
Intanto, il patron Fedele Sannella, arrestato il 24 gennaio, entro la giornata di venerdì saprà l’esito della richiesta di scarcerazione dal tribunale del riesame.
Foggia Calcio, il commercialista Giannetti spiega la figura del commissario ultima modifica: 2018-03-20T12:58:49+02:00 da Stefano Galano
Classe '88, Ingegnere con la passione per il prato verde, scopre in età avanzata di voler scrivere per lo sport più bello al mondo. Convinto che sia forma d'arte contemporanea, ricorda sempre a tutti: "Non chiamatelo solo calcio"

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.