Foggia, Giannetti: “Sul processo sportivo sono fiducioso”. Nember: “Resto per andare in Serie A. Stroppa non sarà più il nostro allenatore”

Questa mattina, presso la sala stampa Fesce dello stadio Zaccheria, si è svolta una conferenza per parlare del futuro del Foggia Calcio. Presenti il commissario Giannetti e il ds Luca Nember, oltre all’avvocato Ardito. Ecco le loro parole, raccolte da Mitico Channel.

 

Il primo a prendere la parola è stato il commissario Giannetti: “La riunione di quest’oggi per informarvi delle novità circa le vicende con la Procura federale ed il ricorso per il recupero delle somme circa la mutualità. La Società è difesa dallo studio Iudica di Milano con cui ci siamo incontrati spesso ed ho avuto anche un incontro con il Procuratore federale a Roma insieme all’avvocato Ardito per smorzare le accuse e spiegare meglio determinate situazioni. Sulla base di questo incontro sono molto fiducioso e credo di poter smentire numeri di penalizzazione che ho letto in giro in questi giorni. Sono convinto che questa vicenda possa chiudersi nel migliore dei modi per la nostra Società e già in occasione della prima udienza di venerdì prossimo la posizione del Foggia calcio possa chiudersi favorevolmente.

Per ciò che riguarda la mutualità ed il ricorso che abbiamo presentato posso dire che la cosa che più mi ha dato fastidio che la decisione è stata presa a voto segreto da parte dei Presidenti delle Società di serie B. Tutto nasce dalla fideiussione di gennaio che era stata emessa e pure pagata e la sfortuna che il giorno del ritiro della fideiussione veniva emesso il provvedimento di custodia cautelare ai danni di Fedele Sannella. La generali assicurazioni aveva emesso la medesima fideiussione in ritardo ed il Foggia aveva già pagato stipendi e quant’altro e la compagnia aveva meno obblighi del previsto.

La mutualità del Foggia con un prospetto della Lega si aggira tra due milioni e cento due milioni e duecento Milioni di euro che ha privato la Società di somme che spettano ed è un danno per la Società. Ci siamo affidati a legali che stanno provvedendo ad una sospensiva del provvedimento perché entro il 25 giugno dovremmo coprire anche questa somma per azzerare la stagione in corso. Siamo in contatto continuo con la proprietà ed entro la fine del mese tutte le voci necessarie saranno coperte per permettere l’iscrizione al campionato del Foggia calcio. Abbiamo in corso anche la convenzione definitiva per lo stadio Zaccheria ma problemi non ce ne saranno perché la squadra giocherà in questo stadio. Nember rimane al Foggia fino al 2020 e lo confermo a titolo definitivo ed il suo impegno e partito già da tempo e Luca si interfaccia con me per numerose situazioni e sotto l’aspetto sportivo ha carta bianca.

Non seguiremo il calcio mercato perché non e competenza nostra bensì del Direttore Sportivo.

Il patteggiamento si fa in due tra noi e la Procura Federale e se la risultanza è favorevole e conveniente potremmo anche patteggiare. Non abbiamo mai parlato di punti di penalizzazione quindi non possiamo ancora sbilanciarci. Non possiamo dare una valutazione nella fattispecie perché non abbiamo precedenti in tema e quindi non siamo in grado di capire quale potrebbe essere la migliore situazione per il Foggia. La norma prevede una sanzione pecuniaria ed in punti di penalizzazione. Noi siamo fiduciosi in questo e se devo dare serenità a Luca Nember dobbiamo fare delle considerazioni e fare un sacrificio. Il 22 sapremo se dovremo sacrificarci perché abbiamo a cuore la serenità dell’ambiente. Lasciateci lavorare tranquilli e tutto quello che ci sarà da fare siamo disposti a fare.

Con la Procura stiamo chiarendo diversi aspetti e quindi non credo si facciano influenzare dall’esterno nella decisione.”

 

Poi è intervenuto il ds Nember: “L’obiettivo che la Società mi ha chiesto in due anni di portare il Foggia in palcoscenici più consoni alla storia del club. Ho accettato l’incarico e farò di tutto per riuscire in questo intento.

Con Stroppa eravamo in sintonia fino a due settimane fa poi purtroppo ha deciso di cambiare aria e sto cercando di perseguire un profilo di un tecnico che possa fare al caso nostro. Stroppa è ancora sotto contratto con il Foggia e lui ha avuto un contatto con il Crotone anche ieri. Stiamo lavorando lo stesso e conto di annunciare il nome del nuovo tecnico anche prima del 22 giugno perché chi sposerà il progetto Foggia non si dovrà preoccupare delle vicende societarie. Certo non mi interessa un tecnico che prima di accettare attenda il responso della udienza del 22.

Kragl non si intreccia con la questione Stroppa. Stiamo lavorando per riscattarlo così come Agazzi. Lo riscatteremo entro il 20 giugno e per me è un calciatore del Foggia. Per Agazzi ne stiamo parlando in questi giorni.

Stiamo lavorando in funzione di una scelta tecnica che ci deve portare ad ottenere un risultato importante nell’ottica dei due anni. Ho cominciato a lavorare e mi interfaccerò col nuovo tecnico per valutare la Rosa a disposizione ed identificare i calciatori che possano fare al caso nostro. Ho avuto richieste in categoria superiore e non me la sono sentita di accettare perché ho a cuore le sorti del Foggia e mi sento di dare una mano alla famiglia Sannella e al Commissario giudiziale che ci sta dando una mano per risollevare le sorti del Foggia. Lavorare per portare il Foggia in serie A è gratificante e magari sono convinto di ciò che vado a fare e anche magari con un po’ di incoscienza ho accettato ma ho bisogno di tutte le componenti per ottenere risultati altrimenti da solo dove vado?

Sto cercando un tecnico di carattere e che tipo di calcio vuole fare aldilà dei moduli. In corso d’opera mi occuperò poi delle situazioni calciatori considerato che avremo tesserati deferiti e quindi ci sarà da integrare altri elementi ma questo non mi preoccupa.”

Foggia, Giannetti: “Sul processo sportivo sono fiducioso”. Nember: “Resto per andare in Serie A. Stroppa non sarà più il nostro allenatore” ultima modifica: 2018-06-15T12:09:58+02:00 da Mario Marino

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.