Frosinone, Nesta: “Salernitana squadra forte e con un’identità chiara. Noi cresciuti rispetto all’andata”

FROSINONE NESTA SALERNITANA – Alla vigilia dello scontro promozione contro la Salernitana Alessandro Nesta, tecnico del Frosinone, si è recato in sala stampa per presentare la sfida contro i campani. Ecco le sue parole da TuttoFrosinone.com:

“Infortunati? La situazione é chiara, capita che ogni tanto qualcuno si fa male. Durante il recupero programmato, dipende sempre da come si reagisce all’infortunio perché a volte si fanno dei tempi di rientro ma a volte si rientra prima a volte dopo. Paganini sta a buon punto, lo convochiamo ma non sta ancora al 100%. É un giocatore di scatto dunque sollecita spesso i muscoli. Tabanelli ha avuto una brutta distorsione. Ardemagni? Il dottore vi sarà dire meglio. Noi cerchiamo di recuperare tutti prima, ma dipende da caso a caso. Gori forse lo recupereremo prima del previsto. Cerchiamo di recuperare tutti per portarli in campo e tenerceli,  non per perderli di nuovo 

Salernitana? Squadra forte, molto forte e con un’identità di gioco molto chiara sia in casa che fuori. Noi non dobbiamo guardare il nome dei nostri avversari ma dobbiamo avere un atteggiamento fisso a prescindere da dove e contro chi giochiamo. La Salernitana é forte e proverà ad andare in A ma noi dobbiamo andare dritti per la nostra strada. Noi studiamo l’avversario ma il nostro modo di tenere il campo deve essere sempre lo stesso. 

Staffetta D’Elia-Beghetto? Lo scopriremo solo vivendo. Domanda giusta, ma giusto che io non dia informazioni perché altrimenti se dico chi gioca, l’altro oggi si allena male

Non sappiamo di preciso con quale modulo giocheranno ma siamo abituati a giocare contro tutti i moduli. Sappiamo quali sono le loro armi 

3-5-2? Guardavo l’Inter di Conte ieri e ho notato che questo modulo se sbagli tre quattro uscire di fila tendi ad abbassarti, poi magari ti rialzi ma é un modulo in cui se sbagli le uscite ti porta ad abbassarti

Differenze tra noi e la Salernitana? Diciamo che Ventura ha dato subito l’impronta alla squadra, magari ora faranno ancora meglio le cose. All’andata é stata una gara diversa condizionata dal nostro momento e dall’espulsione. Noi siamo cresciuti rispetto all’inizio, abbiamo cambiato modulo, mentalità e spirito. É come ti senti che fa la differenza perché passa tutto dalla testa perché tutto va fatto con lo spirito 

Tre vittorie? Diventerebbero otto consecutive, chiunque si sentirebbe più sicuro e tranquillo. Non si può vincere sempre dunque non bisogna mettere pressione. Bisogna star tranquilli, abbiamo fatto un buon filotto ma bisogna restare lucidi. Dovevamo essere lucidi quando andavamo male, dobbiamo restare lucidi anche adesso. Nella mia carriera credo di essere stato abbastanza equilibrato e così deve essere la mia squadra 

Che mister é Nesta? Io e il mio staff siamo gente seria, affrontiamo il lavoro molto seriamente pur scherzando. Abbiamo grande rispetto per il lavoro che facciamo e ci dedichiamo tanto tempo”

Frosinone, Nesta: “Salernitana squadra forte e con un’identità chiara. Noi cresciuti rispetto all’andata” ultima modifica: 2020-02-28T13:26:15+02:00 da Nicola Cosentino
22 anni, vivo e studio a Catanzaro. Amante a 360 gradi dello sport più bello del mondo: calcio internazionale, Serie A, B e C sono il mio ossigeno.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.