Frosinone, Stirpe: “Non è obbligatorio andare in A, però…”

Lunga intervista del presidente del Frosinone, Maurizio Stirpe, sulle colonne del Messaggero. Di seguito uno stralcio delle sue dichiarazioni:

“Quando dico che per il Frosinone non è un obbligo andare in Serie A, non lo dico perché non voglio andarci, anche perché gli introiti aumenterebbero. Una promozione vale circa 30 milioni di euro. Il mio, è un messaggio rivolto sia alla squadra che all’ambiente per non caricarli di eccessiva pressione. L’ho sempre detto, l’obiettivo per il Frosinone è stare tra le prime della Serie B e cercare i fare l’ulteriore salto di qualità.

Ciò non toglie che, dopo aver realizzato uno stadio del genere, l’asticella delle ambizioni si sia ovviamente alzata. Fin quando ci sarà la possibilità di raggiungere l’obiettivo dovremo provare a raggiungerlo con ogni mezzo. Tutte le componenti, stampa e tifosi, dovranno remare nella stessa direzione. E se intendiamo ancora investire nelle infrastrutture, come appunto la strada dei tifosi, è ovvio che l’obiettivo è quello di raggiungere il massimo possibile“.

Frosinone, Stirpe: “Non è obbligatorio andare in A, però…” ultima modifica: 2018-05-02T16:13:57+01:00 da Stefano Galano
Classe '88, Ingegnere con la passione per il prato verde, scopre in età avanzata di voler scrivere per lo sport più bello al mondo. Convinto che sia forma d'arte contemporanea, ricorda sempre a tutti: "Non chiamatelo solo calcio"

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.