FIGC, Gravina propone: “Tagliare gli stipendi dei top calciatori per evitare il default”

gabriele gravina figc

GRAVINA FIGC – Gabriele Gravina, presidente della FIGC, ha scritto alle maggiori federazioni europee e alla FIFA e UEFA proponendo di tagliare gli stipendi dei calciatori dei top club per far fronte alla crisi del calcio.

Come riportato dal quotidiano La Repubblica, bisogna far fronte a stadi vuoti, abbonamenti inesistenti e sponsor latitanti. Dunque ecco la proposta di Gravina: “Riconsiderare globalmente gli impegni economici assunti dai club di altissimo livello“. Ovvero i contratti dei calciatori sottoscritti prima della pandemia. Il calcio italiano è sull’orlo del default e non ha liquidità per pagare gli stipendi. Ragionare solo sull’Italia, però, non è un’opzione: vorrebbe dire compromettere la competitività del campionato.

FONTE: Romanews.eu

Salve a tutti! Mi chiamo Francesco ed ho 23 anni. Sono laureato in Scienze della Comunicazione ed attualmente proseguo gli studi della Magistrale alla Federico II di Napoli. Lo sport ed il giornalismo sono due passioni che da sempre fanno parte di me. Sono un amante della Serie B e credo tantissimo nella redazione di "PianetaSerieB" formata da un gruppo di giovani con tanta voglia di fare bene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.