Perugia, Iemmello: “Abbiamo saputo soffrire, il Benevento insegna che in B ci si difende in 11”

IEMMELLO PERUGIA CONTESTO – Al termine di Perugia-Pescara Pietro Iemmello, autore di una doppietta, ha parlato a DAZN.

“Penso che abbiamo fatto una partita importante dopo due sconfitte brutte in cui ci era mancato gioco e carattere. Siamo stati umili e abbiamo giocato con sacrificio: in Serie B bisogna saper contenere, il Benevento difende in 11 ed è meritatamente stra-primo. Siamo contenti della vittoria, ma dobbiamo continuare perché la classifica è corta e ci si ritrova giù in un attimo. Purtroppo in certe piazze ci si crea aspettative notevoli, anche legittime, ma ci vuole equilibrio. Gruppo e staff tecnico avevano bisogno di sbloccarsi, per questo ho condiviso il gol con loro: chi soffre, lotta e suda la maglia siamo noi. Dobbiamo migliorare, non siamo ancora da Serie A e neanche da retrocessione. Dobbiamo essere coesi, col Cittadella abbiamo giocato malissimo ma eravamo secondi e il contesto sugli spalti non era comunque dei migliori. La retrocessione col Foggia è una macchia che mi porto dentro, ma ogni annata è a sé e adesso voglio proseguire facendo bene: sono cambiato dopo l’ultima stagione.”

Perugia, Iemmello: “Abbiamo saputo soffrire, il Benevento insegna che in B ci si difende in 11” ultima modifica: 2019-12-01T23:06:55+01:00 da Emanuele Garbato
Studente di filosofia a 360 gradi, convinto che lo sport ed il calcio forniscano una chiave di lettura per interpretare la vita. Appassionato di scrittura, in qualsiasi sua forma, convinto che ogni campo da gioco sia terreno fertile per la letteratura.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.