Il Pordenone verso la fusione con un’altra squadra per la Serie B

PORDENONE SERIE B – Novità in vista sull’asse Pordenone-Treviso. È di queste ore la notizia di una telefonata fatta nei giorni scorsi dal sindaco di Treviso Mario Conte al patron di Segafredo Massimo Zanetti. Conte ha chiesto e ottenuto da parte dell’azionista di maggioranza della Virtus Bologna una disponibilità totale a fare da main sponsor nel caso in cui vada in porto il trasferimento del titolo sportivo del Pordenone nel capoluogo della Marca dopo la promozione neroverde in B. Zanetti, che si trova attualmente all’estero e che nel 2013 promise l’acquisto del club finendo col garantire una sponsorizzazione sulle maglie, potrebbe anche acquistare una quota del nuovo Treviso, sempre in caso di Serie B. Il consorzio di imprenditori trevigiani che si unirebbe a Lovisa è pronto e ha posto come deadline il 16 maggio per una decisione definitiva. Nel caso in cui l’operazione saltasse o se la Figc si opponesse alla fusione Pordenone-Treviso, si passerebbe al piano B e cioè all’acquisizione del titolo sportivo del Montebelluna. In caso di ulteriore fumata nera, resterebbe il Nervesa in Eccellenza. Per Mauro Lovisa l’opzione Treviso con il Tenni ristrutturato per la B rimane sempre caldissima, mentre resta più complesso il trasferimento a Udine (costi molto elevati e nessun futuro garantito) in attesa di un nuovo stadio a Pordenone che rimane una prospettiva labile e incerta nonostante siano stati già individuati i terreni dove costruirlo. Un complesso gioco d’incastri che rimane aperto a diverse soluzioni. E intanto sabato a Gubbio il Pordenone potrebbe festeggiare una storica promozione in Serie B senza certezze per il suo futuro.

 

FONTE: Trivenetogoal.it

Il Pordenone verso la fusione con un’altra squadra per la Serie B ultima modifica: 2019-04-18T12:32:28+02:00 da Pasquale Ucciero
Ciao a tutti, sono Pasquale, ho 21 anni. Il calcio è la mia passione, per un ragazzo vedere un pallone che rotola non è un mero movimento meccanico, dietro di esso c'è molto di più: gioia, lacrime, sudore, divertimento, fatica, tensione, euforia, vittorie, delusioni e rispetto per l'avversario prima di tutto! Da "grande" mi piacerebbe fare il telecronista e il mio sogno nel cassetto è commentare una finale di Champions magari ad Anfield Road !!! Far parte di questa redazione per me è motivo di grande orgoglio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.