Juve Stabia, Caserta: “C’è tanta delusione, abbiamo commesso troppe ingenuità”

CASERTA JUVE STABIA – Fabio Caserta, tecnico della Juve Stabia, ha parlato in conferenza stampa al termine della pesantissima sconfitta casalinga contro il Livorno. Ecco le sue parole, raccolte da ViViCentro.it:

“Dopo un primo tempo fatto molto bene dove abbiamo sbagliato sotto porta, nel secondo tempo non siamo ripartiti bene e poi dopo i primi 15 minuti abbiamo preso il primo e il secondo gol e abbiamo fatto fatica. Poi siamo stati bravi a pareggiare ma con l’uomo in più abbiamo regalato un’espulsione agli avversari. C’è tanta delusione perché per noi era una gara importantissima. Volevamo vincerla a tutti i costi ma quando non puoi vincerla non devi perderla. Abbiamo creato tanto e sprecato tantissimo. Ma il calcio è anche questo. Dobbiamo lavorare limitando gli errori. E’ un momento non facile, credo sia il momento peggiore da un punto di vista mentale. Rientrare dopo tre mesi e fare due sconfitte è soprattutto un fatto mentale. Quando prendi gol poi tutto diventa più difficile. Da quando sono nel calcio ho sempre pensato che piangere dopo una sconfitta non serve a niente. Purtroppo la situazione si è complicata molto. A Pescara la squadra non mi è piaciuta, oggi no. Oggi quando non si poteva vincere, dovevamo portare a casa il punto. Ma non dobbiamo cercare alibi e dobbiamo continuare a lavorare fino alla fine.  Tutto è condizionato dalla testa. Se andiamo ad analizzare gli errori fatti, abbiamo preso gol sempre su nostra ingenuità. L’atteggiamento avuto è determinante. Posso rimproverare poco ai ragazzi. Se commettiamo errori significa che abbiamo buone qualità ma anche lacune su cui bisogna continuare a lavorare. La squadra non è contenta, sono ragazzi che danno tutto ma oltre agli errori non posso rimproverare niente ai miei ragazzi. Hanno lottato fino alla fine e noi dovremo soffrire fino all’ultima gara per ottenere la salvezza. Dispiace, il rammarico c’è da parte di tutti. E’ un momento in cui bisogna lavorare sodo, molto di più di quanto si sta facendo. Il problema non è fisico, è una squadra che lotta ma abbiamo dei limiti su cui lavorare”. 

Juve Stabia, Caserta: “C’è tanta delusione, abbiamo commesso troppe ingenuità” ultima modifica: 2020-06-27T11:52:00+02:00 da Pasquale Ucciero
Classe '96. Sono un appassionato di calcio a 360°. Questo sport è il vero e proprio "oppio" dei popoli ed io di certo, non mi sottraggo alla sua forza magnetica. La Serie B è un campionato difficile ma incredibilmente divertente, e poterne scrivere, grazie a questa redazione, mi rende orgoglioso.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.