Lecce, Falco: “Abbiamo affrontato le più forti; ora dobbiamo crescere”

falco, attaccante del lecce

FALCO LECCE – Quest’oggi l’attaccante del Lecce, Filippo Falco, ha preso la parola in conferenza stampa. Ecco le sue dichiarazioni riportate dai colleghi di Tuttocalciopuglia.com:

Dopo un mese fermo, segnare e portare a casa i tre punti è stato bello ed emozionante sia per me sia per la squadra. Devo crescere dal punto di vista fisico, queste due settimane mi possono aiutare in tal senso

Per come giochiamo, posso giocare sia come trequartista sia come seconda punta. Io e Palombi ci completiamo, io mi abbasso a ricevere palla sui piedi, a lui piace attaccare la profondità. Simone è molto bravo a liberare gli spazi tra le linee

Questo Lecce può e deve crescere, remiamo tutti dalla stessa parte. Continuando così, non possiamo che migliore ancora tanto. Abbiamo incontrato le squadre più forti, ora abbiamo partite più abbordabili contro formazioni che lottano per i nostri stessi obiettivi. Raggiungere quota 30 punti alla fine del girone d’andata sarebbe un buon risultato per il futuro della stagione

Il calo nella seconda parte delle gare è dovuto alla nostra scarsa attenzione in alcuni momenti della partita. C’è da dire che in molte partite, in cui si sono persi punti nel finale, meritavamo di vincere o, almeno, non perdere; parlo della partita contro la Salernitana e contro l’Ascoli. Ci sono anche gli avversari e se fossimo perfetti staremmo parlando di prima posizione in solitaria. Dobbiamo alzare il livello di attenzione nei secondi tempi

La Cremonese l’ho affrontata varie volte, è una squadra con ambizione che può lottare per i playoff. Il nuovo mister può portare entusiasmo, giocheranno con il 3412, la partità sarà vinta da chi riuscirà a portare a casa più duelli

La squadra che mi ha impressionato maggiormente è il Palermo sia per forza fisica sia per le individualità. Con il resto delle squadre, abbiamo giocato sempre alla pari, anche contro il Pescara in inferiorità numerica. Nessuno ci ha messo sotto. Occhio anche al Cittadella, squadra molto ben organizzata”

Lecce, Falco: “Abbiamo affrontato le più forti; ora dobbiamo crescere” ultima modifica: 2018-11-15T17:05:39+00:00 da Stefano Galano
Classe '88, Ingegnere con la passione per il prato verde, scopre in età avanzata di voler scrivere per lo sport più bello al mondo. Convinto che sia forma d'arte contemporanea, ricorda sempre a tutti: "Non chiamatelo solo calcio"

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.