Perugia, dg Lucarini: “Le società sono a rischio, non vorrei essere nei proprietari dei club”

LUCARINI PERUGIA – Mauro Lucarini, direttore generale del Perugia, ha parlato a rilasciato un’intervista sulla situazione degli umbri durante quest’emergenza Coronavirus. Di seguito quanto si legge su CalcioGrifo.it:

“Adesso il calcio è in secondo piano. Si dovrà riprendere solo con tutto in sicurezza e quando la gente potrà sorridere e abbracciarsi. Le società sono a rischio ma bisogna avere buon senso perché che ci sono tante persone che stanno soffrendo. È dura far quadrare i bilanci e non vorrei essere nei panni dei proprietari dei club che investono, ma forse è il momento di adeguarsi con idee che siano in grado di valorizzare il prodotto nazionale. I cambiamenti si possono fare e ci vogliono novità per dare tanto spazio ai giovani”. 

“Ci vuole intelligenza in questo momento di dolore per far tornare il calcio, a livello globale, un divertimento. Ciò che sta succedendo, a distanza di 100 anni dall’ultima pandemia, ci deve far ridimensionare tutti. Non dobbiamo esse più buoni ma più veri. Ce la possiamo fare perché noi italiani siamo veramente forti. Non cambierei il mio Paese con nessun altro al mondo”.

FONTE: Calciogrifo.it

Perugia, dg Lucarini: “Le società sono a rischio, non vorrei essere nei proprietari dei club” ultima modifica: 2020-03-29T13:03:17+02:00 da Francesco Gala
Salve a tutti! Mi chiamo Francesco ed ho 23 anni. Sono laureato in Scienze della Comunicazione ed attualmente proseguo gli studi della Magistrale alla Federico II di Napoli. Lo sport ed il giornalismo sono due passioni che da sempre fanno parte di me. Sono un amante della Serie B e credo tantissimo nella redazione di "PianetaSerieB" formata da un gruppo di giovani con tanta voglia di fare bene.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.