Reggiana, Montagnolo: “Fino alle 19,30 non sapevamo se saremmo scesi in campo. Difficile mantenere la concentrazione in questi casi”

REGGIANA MONTAGNOLO ASCOLI – Assente mister Alvini, risultato positivo al Covid-19, è stato Renato Montagnolo a prendere la parola al termine della gara persa per 2-1 dai granata al “Del Duca” di Ascoli. Queste le dichiarazioni del vice allenatore degli emiliani diffuse da TMW:

“Gara complessa sotto tutti i punti di vista arrivata dopo tre giorni molto difficili per noi, soprattutto a livello mentale. Sul campo si è vista una squadra che nonostante le difficoltà ha saputo reagire e affrontare l’avversario. Abbiamo fatto molti più errori del solito, non siamo riusciti a controllare il gioco come nostro solito ma nella nostra situazione non era affatto facile. Non cerco alibi, ma fino alle 19.30 ancora non eravamo certi di scendere in campo, è molto difficile mantenere la concentrazione in una situazione del genere”.

“Kargbo? Il giocatore non si allena da una settimana, ha fatto un sacrificio ad entrare in campo e nonostante il dolore ha fatto grandi cose”.

“È un peccato perchè meritavamo il pari per come ci siamo messi a disposizione l’un l’altro in una situazione di certo non normale. Lo meritavano i giocatori che purtroppo non sono potuti scendere in campo, lo meritava mister Alvini, lo meritava lo staff sanitario che si è fatto in quattro per poterci permettere di scendere in campo in tutta sicurezza. In campo potevamo e dovevamo fare di più, ma per come la squadra ha reagito probabilmente sarebbe stato giusto un epilogo diverso. Ora testa a sabato, dobbiamo recuperare in fretta le energie e lasciarci alle spalle tutta questa situazione”.

22 anni, vivo e studio a Catanzaro. Amante a 360 gradi dello sport più bello del mondo: calcio internazionale, Serie A, B e C sono il mio ossigeno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.