Il Novara si aggiudica lo scontro salvezza, 1-0 sul Cesena

novara

Scontro salvezza nel posticipo tra Novara e Cesena distanziate da un solo punto in classifica che le vede posizionate in piena zona playout. Castori lancia Jallow dal 1′ mentre Di Carlo sceglie Di Mariano e Moscati per affiancare Puscas, fuori Dickmann.

Novara (4-3-1-2): Montipò; Golubovic, Del Fabro, Chiosa, Calderoni; Casarini, Ronaldo, Sciaudone(Maniero); Moscati, Di Mariano; Puscas. All. Di Carlo
Cesena (4-4-1-1): Fulignati; Donkor, Esposito, Scognamiglio, Perticone; Kupisz, Schiavone, Di Noia, Dalmonte; Laribi; Jallow. All. Castori

PRIMO TEMPO. La partita inizia con un netto predominio territoriale del Novara che dura almeno per la metà della prima frazione all’interno della quale la buona vena della squadra di Di Carlo impegna seriamente Fulignati: al 5′ Puscas dal limite tira centrale, al 13′ Ronaldo su punizione dal lato corto sul quale respinge il portiere romagnolo, al 16′ ancora Ronaldo su punizione dalla lunetta che si infila dentro la barriera e serve il migliore Fulignati per salvare il Cesena.

Dalla mezz’ora in poi viene fuori la squadra di Castori, che aumenta il livello di intensità e di vigore atletico mettendo in difficoltà Montipò con due tiri dal limite con Dalmonte al 30′ e il solito Laribi al 33′; in entrambi i casi buonissime risposte di Montipò.

La prima frazione termina in equilibrio con i due portieri protagonisti di ottime prestazioni.

SECONDO TEMPO. Dopo i primi venti minuti brutti e senza occasioni, Di Carlo sceglie di rompere gli equilibri mettendo Maniero al fianco di Puscas; i due attaccanti ora si trovano uno contro uno con i centrali del Cesena. Da subito l’inerzia della gara cambia, il Novara spinge e va vicinissimo al gol al 70′, proprio con Maniero che devia sul palo un cross invitante di Moscati. Le squadre si allungano e anche il Cesena arriva al tiro due volte con Jallow che non è in partita e calcia male. Altra occasione sui piedi di Ronaldo che su punizione va ancora una volta a saltare la barriera ma di nuovo uno strepitoso Fulignati salva sulla traversa della formazione romagnola.

La svolta arriva all’ 80′ quando su corner, la difesa un pò ferma del Cesena viene beffata da un bel colpo di testa di Maniero che prende di nuovo il palo ma questa volta nella parte interna. Vantaggio preziosissimo per il Novara.

Castori finalmente rompe gli indugi e manda contemporaneamente in campo Chiricò e Cacia, una scelta che si rivelerà tardiva, mentre Di Carlo si copre inserendo Troest. Nonostante la pressione romagnola non arriveranno particolari gratacapi per Montipò.

Termina 1-0 per il Novara. Tre punti pesantissimi e anche meritati. La voglia messa in campo dagli uomini del Novara prevale sull’attendismo forse troppo esasperato del Cesena di Castori; il tecnico dei romagnoli soccombe anche nel duello a distanza col suo collega Di Carlo, che azzecca la scelta di inserire Maniero.

Il Novara si aggiudica lo scontro salvezza, 1-0 sul Cesena ultima modifica: 2018-03-30T21:09:51+01:00 da Stefano Galano
Classe '88, Ingegnere con la passione per il prato verde, scopre in età avanzata di voler scrivere per lo sport più bello al mondo. Convinto che sia forma d'arte contemporanea, ricorda sempre a tutti: "Non chiamatelo solo calcio"

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.