Padova, Centurioni: “Abbiamo il dovere di crederci fino all’ultimo”

Matteo Centurioni non ha alcuna intenzione di gettare la spugna e nell’antivigilia di Palermo-Padova interviene in conferenza stampa per esprimere le proprie idee in prossimità dello scontro dei suoi contro i siciliani. “È una partita più difficile di quelle che l’hanno preceduta – sottolinea il tecnico dei biancoscudati -, ma la squadra ha lavorato bene e ho visto i ragazzi motivati. Siamo abbastanza nervosi e la vedo come una cosa positiva, non andiamo lì in gita ma vogliamo prolungare le nostre speranze! La situazione è critica ma la squadra vuole giocarsi le sue carte. Bonazzoli e Calvano ieri hanno subito delle botte in allenamento e Mbakogu continua col suo lavoro a parte, ma lunedì saranno a disposizione. Stravolgimenti di formazione? No, ma ci sarà qualche cambiamento. Il presidente Bonetto ieri era all’allenamento, ci crede ancora e anche noi abbiamo il dovere di crederci ancora fino all’ultimo. Metterci in campo a specchio? Dipende da come sostituiranno Jajalo, hanno due possibilità e noi siamo pronti a contrastare entrambe”.

La discussione prosegue su diversi temi legati alla formazione e non solo: “Vorrei andare a Palermo provando a gestire più la palla e giocandola a viso aperto rispettando comunque le loro qualità. Pulzetti più avanti? Probabilmente giocherà a centrocampo. Baraye dal primo minuto? Avrà sicuramente spazio. Gli ex Morganella e Andelkovic in campo dall’inizio? Sulla destra credo che confermerò Madonna ma ho pensato anch’io agli ex e li tengo in considerazione entrambi perché mi piacerebbe che partecipassero a questa partita, vediamo se uno partirà dall’inizio o se subentreranno… Daremo continuità a quanto fatto finora con qualche piccola variazione. Abbiamo ancora una possibilità, e quindi proveremo a rimettere in piedi una cosa quasi impossibile”.

Padova, Centurioni: “Abbiamo il dovere di crederci fino all’ultimo” ultima modifica: 2019-04-20T16:08:46+02:00 da Giacomo Principato
19 anni. (Aspirante) giornalista sportivo. Vive in quel di Siena, viaggia assiduamente ma solo con la mente. Fa parte di diversi progetti e redazioni dove esegue il proprio cammino verso un sogno con la massima professionalità. Dipendente dal mondo calcistico, indipendentemente dalla categoria. Interviste su interviste, ma sa fare anche altro.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.