Parma, ds Faggiano: “Squadra di uomini, ci rialzeremo. Può ancora succedere di tutto”

Parma Faggiano

Durante la trasmissione Bar Sport, in onda su Tv Parma, è intervenuto il direttore sportivo del Parma, Daniele Faggiano. Di seguito le sue dichiarazioni:

“I cinque minuti finali hanno cambiato la gara di Cesena. La stavamo dominando, non c’erano sentori sul loro ritorno. Però il calcio è questo, ci prendiamo le nostre responsabilità. I tifosi sono delusi, è vero, ma siamo noi i primi a perderci dopo questa sconfitta. In ogni caso ora pensiamo al Bari: niente rimarrà intentato, ce la metteremo tutta sino alla fine. Siamo rammaricati per la gente che è venuta a sostenerci, sembrava giocassimo in casa”

“La squadra? L’ho vista stanca, ma carica allo stesso tempo. Dobbiamo cercare innanzitutto di ripartire. Posso assicurare a tutti che abbiamo una squadra di uomini: abbiamo già avuto dei momenti poco felici, ma ci siamo sempre rialzati. Ci siamo guardati in faccia, vogliamo rifarci. Ora abbiamo bisogno davvero di tutti, io e la società siamo orgogliosi di questo cammino”.

Sulla tensione a bordocampo, nei minuti finali di Cesena Parma: “A Parma siamo troppo buoni forse, però, se vedo che la mia squadra viene surclassata dall’altra panchina, intervengo. Chi non doveva stare in campo, era lì ad aizzare l’arbitro e il quarto uomo. Io non ho minacciato nessuno, ho solo detto loro di restare in panchina. Ieri Antonioli non so da dove sia uscito: io parlavo con Cacia ed Esposito, che sono miei amici. Lui invece dice che l’ho minacciato”. certe persone non possono mandare a quel paese la mia società”.

Sullo scontro Castori-Cattoli“Ieri c’è stato un botta e risposta. E’ arrivato un messaggio al procuratore di Gagliolo, Ceravolo e Scozzarella. Lui ha questo vizio, come tutti gli altri agenti, di postare i gol sui social. E forse ciò a qualcuno ha dato fastidio, nonostante abbia vinto. Però lasciamo perdere… Poi c’è chi ha fatto delle dichiarazioni, sottolineando che ha vinto contro Frosinone e Parma (si riferisce a Foschi, ndr). Adesso voglio vedere col Palermo…”.

Sulla suo futuro a Parma: “Io sto benissimo, ho rinnovato fino al 2019. Non faccio contratti lunghi, non voglio speculare su persone che stimo e rispetto: se le cose non vanno bene, non voglio che continuino a pagarmi, non sarebbe giusto nei confronti della città e di chi mi ha preso. Loro mi avevano proposto più anni”.

Parma, ds Faggiano: “Squadra di uomini, ci rialzeremo. Può ancora succedere di tutto” ultima modifica: 2018-05-08T13:41:04+02:00 da Stefano Galano
Classe '88, Ingegnere con la passione per il prato verde, scopre in età avanzata di voler scrivere per lo sport più bello al mondo. Convinto che sia forma d'arte contemporanea, ricorda sempre a tutti: "Non chiamatelo solo calcio"

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.