Perugia, Cosmi: “Non ho mai pensato di mollare. Vorrei una squadra che va a tremila all’ora”

COSMI PERUGIA – Serse Cosmi, allenatore del Perugia, ha rilasciato alcune dichiarazioni a “Calciogrifo.it”. Ecco quanto affermato: “Vittoria contro la Salernitana prima dello stop? Poteva essere una partita dalla quale ripartire, ma adesso dovremo ripartire dal 5 gennaio. Non sono soddisfatto del mio lavoro, mi sento anche un pochino mortificato per aver fatto vivere un febbraio infernale al Perugia. Le 5 sconfitte di fila? Tremendo ma non ho mai pensato di mollare. Ritiro di Cascia? Prima non ero riuscito a toccare alcune corde come volevo. Perché quando non si conosce un gruppo si va per tentativi. In questo processo i risultati ti fanno lavorare più sereno, nella situazione che abbiamo vissuto invece è venuto fuori il peggio di egoismi e ripicche. La società è stata coerente, la gente di Perugia deve sapere che abbiamo sbagliato in buona fede. I ritiro fa cambiare tutto nei rapporti e questo è servito. Penso di aver capito gli errori commessi. Falzerano fuori per due partite? Per un comportamento inaccettabile, per me e per la società: è finito tutto nel momento in cui il giocatore è venuto a chiedere scusa. Non ci sono stati problemi con altri ragazzi. Iemmello? È un ragazzo intelligente. Uno dei pochi che dentro lo spogliatoio mi ha capito da subito. Ripresa? Vorrei un Grifo che fa un mini torneo a tremila all’ora, con giocatori con la faccia giusta. La stessa che ho visto negli ultimi giorni e nella gara con la Salernitana”.

Perugia, Cosmi: “Non ho mai pensato di mollare. Vorrei una squadra che va a tremila all’ora” ultima modifica: 2020-03-16T19:51:21+02:00 da Danilo Buonpensiero
Nato a Palermo nel 1996. Sin da bambino coltivo una passione immensa per il calcio e per tutto ciò che lo riguarda. Laureato in Scienze della Comunicazione per i Media e le Istituzioni presso l'Università degli Studi di Palermo. Il sogno nel cassetto si chiama giornalismo sportivo. Redattore per Pianetaserieb.it dal 2017

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.