Perugia, Del Prete: “Rialziamo la testa. Ternana? Lotteranno sempre per la salvezza”

Del Prete Juventus B

Attraverso il proprio profilo ufficiale Instagram, Lorenzo Del Prete, capitano del Perugia, ha espresso i suoi pensieri circa il derby perso contro la Ternana: “Dopo 4 anni di festeggiamenti dopo il derby è arrivata purtroppo la prima sconfitta, la più amara e dura da digerire di tutte sicuramente per come è arrivata, ma il calcio ancora una volta ci insegna qualcosa …. ognuno di noi è dispiaciuto, distrutto, rammaricato per quanto accaduto, sicuramente dopo il 2 -0 ci aspettavamo tutti un altro finale, un finale dove tutti insieme cantavamo e festeggiavamo, ma ora cosa dobbiamo fare? Dobbiamo continuare a piangerci addosso? Dobbiamo continuare a leggere post di quanto siamo indegni o altro? Oppure vogliamo credere tutti insieme verso qualcosa che 2 mesi fa sembrava impossibile, dove la salvezza stessa sembrava un miraggio e che solo tutti noi abbiamo reso possibile, con sudore, amore e attaccamento a questa maglia … tutti potevamo e dovevamo fare qualcosa di più sicuramente, dentro e fuori dal campo, ma la verità è una, che NOI siamo il PERUGIA e siamo fatti per combattere e rialzarci e lotteremo sempre per qualcosa di importante, VOI lotterete sempre e solo per salvarvi…FORSE. Tutti insieme verso un unico obbiettivo … forza GRIFO“.

Perugia, Del Prete: “Rialziamo la testa. Ternana? Lotteranno sempre per la salvezza” ultima modifica: 2018-04-23T19:34:35+02:00 da Francesco Fedele
Classe '96, brividi al solo pensiero che diversi miei coetanei sono calciatori professionisti, starò invecchiando? Studente di Economia Aziendale, italiano di nascita ma cittadinanza napoletana, appassionato di calcio a tal punto che la prima parola detta è stata "Gol" invece di papà o mamma. Ah, quando ho tempo scrivo, o almeno ci provo.

1 Comment

  1. enrico

    24 Aprile 2018 at 17:56

    CARO LORENZO DEL PRETE,
    essere Capitano comporta, tra le molteplici incombenze, anche il non essere ridicolo, per non ridicolizzare la squadra tutta. Lei avrebbe dichiarato su Instagram “NOI siamo il PERUGIA e siamo fatti per combattere e rialzarci e lotteremo sempre per qualcosa di importante , VOI lotterete sempre e solo per salvarvi…”
    Lei non è il Perugia. Lei non è nessuno. Ma proprio nessuno. E’ un giocatore romano di medio bassa qualità (sennò non starebbe a 32 anni a blaterare in serie B) momentaneamente a stipendio in una società calcistica. Capisco che le bruci l’essere stato, sul campo (dove le chiacchiere non contano) ridicolizzato da suoi colleghi che sono a contratto per un’altra società, ma questi NOI e VOI sono davvero buffi. Noi Chi? Voi chi? Lei non è perugino e neppure ternano. E’ solo una pedina momentanea che sarà dimenticata e riposta come il filtro di una sigaretta fumata. Solo questo. Lasci il tifo e le dichiarazioni ai ternani e perugini, e rientri rapidamente nelle sue competenze, che sono quelle di non far ridicolizzare sul campo la squadra per la quale momentaneamente lavora, e di essere prudente con la lingua. Lei mi ricorda un altro chiacchierone romano che avevamo qui a Terni, tal Pochesci, che definiva i perugini “quelli la” e che ora è relegato nel dimenticatoio dei chiacchieroni da bar. Sa, nel calcio le ruote girano, ed i Noi e Voi le si potrebbero in futuro strozzare in bocca.
    Cordialità.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.