Pisa, D’Angelo: “La squadra ha meritato. Grande dimostrazione di solidità”

D’ANGELO PISA – D’Angelo, tecnico del Pisa, ha parlato al termine della vittoria al cardiopalma contro il Pescara. Ecco le sue parole, raccolte da sestaporta.news:

“Avevamo preso un gol all’89’ e faccio fatica a dare la responsabilità a qualcuno della squadra. Obiettivamente è stato bravo Clemenza a fare un grandissimo gol, tirando dai 25 metri. La squadra però ha creduto di poter segnare un’altra volta. L’errore è stato quello di non aver gestito benissimo tutta la superiorità numerica, avremmo dovuto segnare il gol del raddoppio, ma abbiamo peccato. La squadra però ha meritato, in attacco il Pescara è molto forte e siamo stati bravi a limitarli. Abbiamo una rosa di bravi giocatori. Tutti i subentrati hanno fatto bene, da Vido a Soddimo, a Pisano e De Vitis, passando per Pinato che ha messo la palla per il gol di Soddimo. Mancano ancora troppe gare, il campionato di Serie B è sempre il solito e ogni partita presenta le sue difficoltà. Abbiamo fatto un buonissimo primo tempo giocando bene in ampiezza e abbiamo segnato un gol di quelli che ci capitano spesso, varie sono le cose positive. Se devo scegliere una cosa positiva è la grande dimostrazione di solidità della squadra. Oltre a Clemenza non ci hanno mai veramente impensierito Tenendo conto della situazione i ritmi sono stati buoni. In due minuti ci siamo proposti dopo aver subito il gol con Gucher e Soddimo. Vuol dire che la squadra stava molto bene dal punto di vista atletico. Avevamo diversi diffidati tra cui Lisi, sicuramente giocherà qualcun altro e si farà trovare con la concentrazione giusta per una gara così importante”.

Pisa, D’Angelo: “La squadra ha meritato. Grande dimostrazione di solidità” ultima modifica: 2020-06-27T12:17:03+02:00 da Pasquale Ucciero
Classe '96. Sono un appassionato di calcio a 360°. Questo sport è il vero e proprio "oppio" dei popoli ed io di certo, non mi sottraggo alla sua forza magnetica. La Serie B è un campionato difficile ma incredibilmente divertente, e poterne scrivere, grazie a questa redazione, mi rende orgoglioso.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.