Pordenone, Ciurria: “Emozione affrontare lo Spezia, in cui sono cresciuto”

CIURRIA PORDENONE – Patrick Ciurria venerdì sera affronterà lo Spezia, squadra in cui ha militato nelle prime tre stagioni della sua carriera da professionista. Non sarà una partita come le altre: “Sarà una bella emozione affrontare la squadra che mi ha lanciato”.

Nell’intervista rilasciata al Gazzettino di Pordenone e riportata da tuttopordenone.com dice: “Venivo dal settore giovanile e Stroppa mi volle in ritiro con la prima squadra. Gli piacque il mio impegno e decise di aggregarmi ai “grandi”. Ero appena diociottennne e non mi sembrava vero. Soprannome – il fante – che non ha nulla a che fare con il mondo militare. Nel dialetto locale fante significa giovanetto”.

“Qui mi trovo benissimo. Quando mi hanno proposto il trasferimento in riva al Noncello ho accettato subito perché sapevo che il Pordenone è società ambiziosa. Un ambiente che non si accontenta e punta sempre in alto. Così come ho sempre fatto io. La promozione giunta la scorsa estate è stato il logico traguardo di una programmazione seria”.

E sul primo goal, che potrebbe arrivare proprio contro gli aquilotti: “Sarebbe fantastico. Esulterei con moderazione. Sempre se l’adrenalina del momento non mi facesse dimenticare chi ho davanti”.

Pordenone, Ciurria: “Emozione affrontare lo Spezia, in cui sono cresciuto” ultima modifica: 2019-09-11T10:05:24+02:00 da Carla Bianco
Classe 1992. Laureata in Lettere, pugliese di nascita, ma vivo a Milano.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.