Pro Vercelli, Secondo: “Inutile piangere sul latte versato, salutiamo la B con dignità”

Massimo-Secondo

Il presidente della Pro Vercelli Massimo Secondo ha commentato così la vittoria contro la Ternana: “Oggi più che vincere non si poteva fare, i ragazzi lo hanno fatto. Non posso che ringraziare l’allenatore che si è fatto carico di una situazione a dir poco difficile e ci ha permesso di salutare la Serie B davanti al nostro pubblico in maniera adeguata. Ringrazio anche chi è venuto a vederci, applaudendo la squadra al termine della partita. C’è molto rammarico, anche e soprattutto con la partita di oggi, dove abbiamo visto un Germano in forma smagliante, un Da Silva che è sicuramente in grado di fare questa categoria, non so se Kanoute sarebbe potuto rientrare prima. Ho visto una squadra messa in campo in maniera normale, che faceva densità quando il portiere rinvia. E’ inutile però piangere sul latte versato. Di errori ne ho fatti tanti, in una società di calcio tutti gli errori sono sempre riconducibili al presidente, ma credo di non essere stato il solo a farli. Con tre punti in più saremmo lì a fare i conti e caricarci per Cittadella, bastava forse un po’ meno di presunzione e un po’ più di concretezza e raziocinio. Adesso abbiamo ancora una partita, che non serve per salvarci ma per vedere come retrocediamo”. 

Fonte: magicapro.it

Pro Vercelli, Secondo: “Inutile piangere sul latte versato, salutiamo la B con dignità” ultima modifica: 2018-05-13T10:15:33+02:00 da Pasquale Ucciero
Ciao a tutti, sono Pasquale, ho 21 anni. Il calcio è la mia passione, per un ragazzo vedere un pallone che rotola non è un mero movimento meccanico, dietro di esso c'è molto di più: gioia, lacrime, sudore, divertimento, fatica, tensione, euforia, vittorie, delusioni e rispetto per l'avversario prima di tutto! Da "grande" mi piacerebbe fare il telecronista e il mio sogno nel cassetto è commentare una finale di Champions magari ad Anfield Road !!! Far parte di questa redazione per me è motivo di grande orgoglio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.