Cremonese, Rastelli: “Rispettiamo il Foggia. Fondamentale ritrovare l’intero gruppo”

RASTELLI CREMONESE FOGGIA – Che gara sarà quella con il Foggia? “Una partita che abbiamo preparato come le altre, meticolosamente”. Risponde così Massimo Rastelli nel corso della conferenza stampa che anticipa la sfida dello Zini. “Abbiamo massimo rispetto dell’avversario – prosegue l’allenatore dei grigiorossi – siamo consapevoli di aver fatto un grande sprint, ma adesso dobbiamo giocarci al meglio le prossime gare”. Un cambio di passo che secondo l’allenatore è stato favorito dalle condizioni che si sono create: “Aver ritrovato praticamente l’intera rosa – spiega – è stato fondamentale. Una cosa positiva che ha permesso di lavorare meglio e con maggior qualità durante la settimana, i risultati sono la logica conseguenza. Il fatto, poi, che anche gli attaccanti abbiano ritrovata la via del gol è un premio per il loro lavoro a favore del gruppo”. Un finale di stagione che vedrà la Cremonese scendere in campo tre volte nel giro di 6 giorni: “Sì e a Carpi avremo un giorno di recupero in meno rispetto agli avversari. Per questa ragione ci serviranno sempre forze fresche per affrontare al meglio ogni appuntamento”. La situazione in classifica è molto migliorata e Rastelli ammette che ora si può guardare verso l’alto anziché verso il basso: “E’ giusto farlo – osserva il mister – perché dopo aver visto l’orlo del baratro la salvezza è virtualmente acquisita e abbiamo l’obbligo di guardare avanti, di pensare, cioè, al Foggia. Sarà la partita più difficile dell’intera stagione: una gara fondamentale sia per noi sia per loro. Un nostro risultato positivo ci avvicinerebbe ancora più alla zona play off, ma, ripeto, la nostra bravura è stata pensare una gara alla volta: dovrà essere così anche stavolta”. Una filosofia che ha portato a 7 la serie di risultati utili consecutivi: “Sette partite nelle quali abbiamo dimostrato il nostro reale valore. Ora vogliamo chiudere al meglio per non avere rimpianti: abbiamo 4 gare per dare un ulteriore senso alla stagione. Dopo il passaggio al 3-5-2 abbiamo giocato qualche partita da squadra operaia, ma era inevitabile, dovevamo far legna poi siamo cresciuti anche dal punto di vista della qualità del gioco”. “Il Foggia – conclude Rastelli – ha qualità e dinamismo, è una squadra che cerca sempre il gioco a terra e non dà punti di riferimento. Ha un organico superiore al livello medio della categoria”.

Cremonese, Rastelli: “Rispettiamo il Foggia. Fondamentale ritrovare l’intero gruppo” ultima modifica: 2019-04-27T17:37:39+02:00 da Francesco Gala
Salve a tutti! Mi chiamo Francesco ed ho 23 anni. Sono laureato in Scienze della Comunicazione ed attualmente proseguo gli studi della Magistrale alla Federico II di Napoli. Lo sport ed il giornalismo sono due passioni che da sempre fanno parte di me. Sono un amante della Serie B e credo tantissimo nella redazione di "PianetaSerieB" formata da un gruppo di giovani con tanta voglia di fare bene.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.