Frosinone, d.t. Salvini: “Il virus non ha fermato alcuni lati ‘oscuri’ del calcio”

SALVINI FROSINONE – Il direttore tecnico del Frosinone Ernesto Salvini, intervenuto ai microfoni di www.tuttofrosinone.com, si è così espresso in merito alla situazione della sua squadra prima del lockdown e di alcuni lati “oscuri” del calcio professionistico: “Siamo molto rammaricati sotto il piano sportivo perché, prima della pandemia, stavamo facendo davvero bene. Stavamo andando alla grande in tutte le categorie, anche con i settori giovanili, ci saremmo tolti tante soddisfazioni. L’attività sportiva per i ragazzi è fondamentale, lo spogliatoio è motivo di crescita fisica e mentale. Questa pandemia, purtroppo, una sola cosa non è riuscita a fermare: l’operato di dirigenti poco seri e di presunti agenti. Altro aspetto che non mi piace affatto – come riporta anche TMWè che i club di serie A possono vincolare calciatori provenienti da leghe professionistiche minori senza pagare un euro di premio. Così vanno in cerca di ragazzi tesserati annualmente con società di Serie B e Lega Pro, contattandoli in modo non corretto ed in tempi non regolari, spesso aiutati da quei presunti procuratori che fungono da mediatori.

Frosinone, d.t. Salvini: “Il virus non ha fermato alcuni lati ‘oscuri’ del calcio” ultima modifica: 2020-06-03T14:44:04+02:00 da Demetrio Oriolo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.