Crotone, Stroppa: “Prova di maturità superata. Ci sarebbe piaciuto avere i tifosi sugli spalti”

STROPPA CROTONE PORDENONE – Giovanni Stroppa, allenatore del Crotone, ha commentato nel post-partita il successo importantissimo ottenuto nello scontro diretto col Pordenone. Di seguito le sue parole riportate da IlRossoblu.it:

“Nonostante il secondo posto in solitaria mancano ancora delle partite e quindi ci sono ancora punti in palio. In questo momento dietro di noi abbiamo lo Spezia che comunque corre, dobbiamo essere bravi a mantenere questo distacco. La partita di ieri sera è stata veramente molto dura, i ragazzi hanno fatto una prestazione superlativa come del resto hanno fatto anche nella gara di Cittadella. Non era semplice, quando affronti una squadra che lavora molto bene in fase difensiva e sistematicamente cerca di beccarti alle spalle con palle in verticale ti può mettere in difficoltà. Potevamo chiudere la gara con l’occasione di Messias nel secondo tempo ma non abbiamo corso grossi pericoli se non in queste mischie verso la fine della partita. Simy? Se gli arrivano i palloni, è un lavoro corale e di squadra e in questo momento lui rappresenta un terminale veramente micidiale. Tutto il lavoro della squadra viene messo al servizio degli attaccanti. Mai come in questo momento si sta percependo il sacrificio, l’umiltà, la voglia di combattere su ogni pallone. Si parlava dell’entusiasmo che si respira a Crotone, purtroppo non possiamo avere i tifosi ma sarebbe stata una cornice perfetta e con il loro apporto sarebbe stato più bello. Prova di maturità? Penso sia stata superata, alla vigilia sapevamo che era difficile e così è stato. Questa vittoria vale doppio, una gara davvero difficile giunta dopo tre giorni dalla gara di Cittadella. Sicuramente non era facile mantenere novanta minuti di questo tipo”.

FONTE: IlRossoblu.it

Salve a tutti! Mi chiamo Francesco ed ho 23 anni. Sono laureato in Scienze della Comunicazione ed attualmente proseguo gli studi della Magistrale alla Federico II di Napoli. Lo sport ed il giornalismo sono due passioni che da sempre fanno parte di me. Sono un amante della Serie B e credo tantissimo nella redazione di "PianetaSerieB" formata da un gruppo di giovani con tanta voglia di fare bene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.