Avellino, Taccone: “Trattati in modo ignobile, rischiamo per un cavillo”

TACCONE AVELLINO – Intercettato dai microfoni di Tuttomercatoweb al termine dell’udienza di fronte al Collegio di Garanzia del CONI (chiamato a giudicare il ricorso presentato dal club contro l’esclusione dalla prossima stagione di Serie B), il presidente dell’Avellino Walter Taccone non si è trattenuto dall’utilizzare dure espressioni circa la situazione che vive la società irpina: “Siamo stati trattati in modo infame, rischiamo di restare fuori dal prossimo campionato di Serie B a causa di un cavillo. Ho messo tanti soldi nell’Avellino, inoltre poche settimane fa ho fatto un aumento di capitale da 3.7 milioni di euro, abbiamo tre fideiussioni in mano e, nonostante ciò, corriamo il rischio di essere eliminati dal calcio per poche migliaia di euro. Spero che questa Corte utilizzi il buonsenso non per me, quanto piuttosto per i tifosi“.

Avellino, Taccone: “Trattati in modo ignobile, rischiamo per un cavillo” ultima modifica: 2018-07-31T12:16:49+00:00 da Francesco Fedele
Classe '96, brividi al solo pensiero che diversi miei coetanei sono calciatori professionisti, starò invecchiando? Studente di Economia Aziendale, italiano di nascita ma cittadinanza napoletana, appassionato di calcio a tal punto che la prima parola detta è stata "Gol" invece di papà o mamma. Ah, quando ho tempo scrivo, o almeno ci provo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.